banner
Perché il prezzo di Ethereum sta salendo?
Perché il prezzo di Ethereum sta salendo?
Ethereum

Perché il prezzo di Ethereum sta salendo?

By Amelia Tomasicchio - 1 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo i dati di Coinmarketcap, il prezzo di Ethereum (ETH) sta salendo ora del 10% nelle ultime 24 ore e del 15% nell’ultima settimana, arrivando ad un nuovo all time high (ATH) di periodo oltre i 3500 dollari. Ma perché?

Certo, nel mondo crypto questi numeri non sono così difficili da trovare, ma è sicuramente più raro che una coin si avvicini al proprio record storico. Infatti, al momento della scrittura di questo articolo, il prezzo di ETH si trova oltre i 3700 dollari, molto vicino al suo ATH di 4300 dollari.

I motivi tecnici della salita di Ethereum

Già qualche giorno fa gli analisti avevano spiegato che ETH sarebbe “potuto essere pronto per un ulteriore rialzo nei prossimi giorni dopo due settimane di consolidamento”.

Infatti, ETH stava consolidando un range dallo scorso 6 agosto e “quanto più a lungo un asset si blocca e consolida in una regione ristretta, tanto più aumenta esponenzialmente la probabilità che una mossa potente possa essere imminente”.

Ethereum, infatti, aveva disegnato sul grafico una forma di triangolo simmetrico e quindi c’era da aspettarselo che dopo questa fase di consolidamento il prezzo salisse. Nel breve periodo, in effetti, molti erano i trader ottimisti.

Ethereum vs Bitcoin

Facendo una comparazione tra le due crypto principali, Ethereum sta facendo delle performance molto migliori di quelle di Bitcoin, soprattutto se pensiamo che negli ultimi 7 giorni BTC è anche sceso di qualche decimo, mentre in ottica giornaliera è salito solo del 3%.

Anche per quanto riguarda la dominance, Ethereum sta facendo delle ottime performance, aumentando le sue percentuali a dispetto di Bitcoin e si attesta ora al 20%, mentre BTC si trova al 40%.

Secondo le statistiche di Intotheblock, la correlazione tra il prezzo di Ethereum e quella di Bitcoin sta calando ed è ora a meno dell’1%.

Il burning di Ethereum e gli NFT

Stando ai dati di Dune Analytics data, sono stati bruciati oltre 500 milioni di dollari in ETH (per la precisione 156,960 Ethereum) grazie a EIP-1559.

Il fatto che ci sia una maggiore scarsità di ETH potrebbe essere una delle cause dell’aumento del suo valore.

Inoltre, con il mercato degli NFT in gran spolvero – siamo a quasi 80mila non fungible token venduti tra il primario e il secondario per un totale di quasi 700 miliardi di dollari negli ultimi 7 giorni – e con il fatto che ETH è il metodo di pagamento preferito per questi acquisti ed Ethereum la blockchain principale per creare NFT, diventa normale che la coin stia assumendo sempre più importanza nel settore crypto.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.