El Salvador, cresce l’adozione di Bitcoin
El Salvador, cresce l’adozione di Bitcoin
Bitcoin

El Salvador, cresce l’adozione di Bitcoin

By Vincenzo Cacioppoli - 17 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La decisione di essere il primo paese a consentire corso legale a Bitcoin, sembra stia incontrando il favore della maggior parte dei cittadini di El Salvador, come dimostra l’adozione crescente. 

Adozione di Bitcoin, El Salvador leader mondiale

A darne notizia è stato lo stesso presidente del paese, Nayib Bukele, il protagonista di questa rivoluzionaria decisione, che il 14 novembre ha annunciato entusiasta il primato mondiale dei salvadoregni nell’usare bitcoin.

L’ultimo in ordine di tempo è stato l’ambasciatore tedesco in El Salvador, Peter Woeste, che si è fatto ritrarre su Twitter mentre si apprestava a fare un acquisto in bitcoin

Dopo alcune difficoltà iniziali, e qualche protesta dei cittadini, adesso sembra che l’adozione del Bitcoin stia diventando sempre più comune, anche per fare piccoli acquisti nel paese centroamericano.

El Salvador attira gli investitori in Bitcoin

Il governo ha cercato in questi due mesi di agevolare il più possibile sia l’adozione della criptovaluta e sia le attività ad essa legate, come per esempio il  mining. E molti investitori esteri in criptovalute sembrano essere interessati.

Ha detto qualche giorno fa il vicepresidente di El Salvador, Félix Ulloa:

“Persone dall’Asia, dal Sud America, dalla Russia, sono interessate a investire in El Salvador”. 

Felix Ulloa
Felix Ulloa

Per invogliare gli investitori e i minatori di criptovalute, Bukele ha sempre usato il mezzo di comunicazione preferito, Twitter, per annunciare incentivi e leggi favorevoli come quella dell’annullamento della imposta sulle plusvalenze per Bitcoin o la concessione della residenza permanente immediata per tutti gli imprenditori nelle valute digitali interessati a trasferire la loro attività nel paese centroamericano. 

Ulloa, nella sua intervista al giornale inglese Politico, si è così vantato:

“Un investitore svizzero mi ha detto che sono interessati a portare circa 13.000 e 15.000 macchine per produrre Bitcoin”. 

Ma esistono ancora problemi 

Ma i problemi sono comunque ancora tanti, sia per il grande dispendio di energia che l’attività di mining richiede, a cui il paese vorrebbe far fronte con un progetto per sfruttare l’energia geotermica dei vulcani.

Un altro problema è quello legato all’utilizzo che potrebbe essere fatto dai cartelli della droga, in una zona in cui il traffico di stupefacente è assai diffuso, come sostiene Ricardo Navarro, capo della ONG ambientalista Salvadoran Center for Appropriate: 

“ Nei giorni scorsi in Spagna sono stati sequestrati 700 Kg di cocaina provenienti dal El Salvador”.

Infine esiste il grande problema della estrema volatilità del Bitcoin, che potrebbe incidere sul potere d’acquisto dei cittadini. Problema che ha ammesso anche il vicepresidente Ulloa. 

“Come puoi assicurare pagamenti regolari? Puoi essere ora a $ 66.000 e domani a $ 40.000, e questa è una delle critiche a questa valuta”.

Proprio per cercare di risolvere questa problematica, Il governo pubblicherà un bando di gara rivolto a chiunque possa offrire un contratto finanziario per mantenere stabile il valore di Bitcoin per i pagamenti di stipendi e pensioni.

Ma questi contratti future potrebbero anche essere adottati per coprire eventuali perdite delle casse pubbliche, considerando che il ministero del Tesoro possiede ad oggi circa 700 Bitcoin.

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.