Future e opzioni Bitcoin in scadenza: il sentiment diventa bearish
Future e opzioni Bitcoin in scadenza: il sentiment diventa bearish
Trading

Future e opzioni Bitcoin in scadenza: il sentiment diventa bearish

By Marco Cavicchioli - 26 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Oggi i principali exchange di derivati Bitcoin e crypto regoleranno i future e le opzioni in scadenza questo mese.

Future e opzioni Bitcoin in scadenza

Il fatto è che le opzioni put su BTC stanno diventando più costose, e visto che vengono spesso utilizzate come protezione contro possibili ribassi del prezzo, il loro apprezzamento implica un sentiment bearish tra i trader di Bitcoin.

In giornata è comunque previsto un incremento della volatilità, dovuto proprio alla scadenza delle opzioni. Scadono ben 51.900 contratti per un valore complessivo che sfiora i 3 miliardi di dollari. Sul solo Deribit scadono opzioni per 2,5 miliardi di dollari.

Il sentiment bearish è evidenziato dall’indice skew put-call a tre mesi, che misura il costo delle put rispetto alle call. Non solo è diventato positivo, ma ha raggiunto i massimi delle ultime 6 settimane.

Ciò significa che attualmente le opzioni put (ovvero di vendita) hanno una domanda maggiore rispetto a quelle call (di acquisto). Basti pensare che ad inizio mese questo indicatore era a -5%, mentre ora è al 3%.

Negli ultimi giorni il trend è stato simile anche per l’indice put-call ad una settimana e ad un mese. Quello a sei mesi invece è diventato neutrale.

Va comunque ricordato che un’altra motivazione potrebbe essere quella che molti trader preferiscono utilizzare le opzioni per coprire i rischi di ribasso dopo aver aperto posizioni lunghe sul mercato spot o con future.

opzioni Bitcoin scadenza
Il sentiment su Bitcoin è diventato bearish

L’impatto delle politiche della Fed

È possibile che questo incremento del sentiment bearish possa essere legato alla forza del dollaro americano ed alla politica monetaria della Fed. 

Infatti con un’inflazione che sembra aumentare ancora, inizia a farsi strada l’ipotesi che la banca centrale statunitense possa concludere più rapidamente il suo programma di stimolo, riducendo prima del previsto l’acquisto di asset sui mercati finanziari con denaro creato dal nulla, o alzando i tassi di interesse.

In realtà la Fed ha già iniziato il tapering, ma i timori ora sono rivolti ad un’accelerazione della riduzione degli stimoli. Paradossalmente questo potrebbe mantenere il dollaro forte sul breve periodo, limitando il potenziale di crescita di Bitcoin. 

Sentiment bearish

Va inoltre aggiunto che negli USA questo è il weekend della festa del Ringraziamento, e ciò potrebbe ridurre drasticamente i volumi di scambio sui mercati finanziari. In situazioni simili è assolutamente possibile che si verifichi un incremento della volatilità.

Tuttavia mentre a metà mese il sentiment generale sembrava decisamente bullish, ma il prezzo di Bitcoin non è aumentato, ora che sta diventando bearish non è affatto impossibile che il prezzo deluda ancora una volta le aspettative.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.