Bitcoin vs Ethereum, il crollo a confronto
Bitcoin vs Ethereum, il crollo a confronto
Criptovalute

Bitcoin vs Ethereum, il crollo a confronto

By Marco Cavicchioli - 24 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

A partire da giovedì 20 gennaio sia il prezzo di Bitcoin (BTC) che quello di Ethereum (ETH) hanno subito un crollo. 

Tuttavia l’entità del crollo è stata differente. 

Bitcoin ed Ethereum, dall’ATH al crollo

La cosa che stupisce però è che, nonostante l’entità sia stata differente, le due dinamiche sembrano essere state pressoché sincrone. 

Anzi, a dire il vero è da inizio anno che lo sono. 

Il prezzo di Bitcoin ha terminato il 2021 a circa 46.000$, ovvero già in calo del 33% rispetto al massimo storico di inizio novembre. 

ETH invece ha terminato il 202 a circa 3.700$, ovvero circa il 23% in meno del massimo storico, avvenuto in contemporanea con quello di Bitcoin. 

Quindi dal 10 novembre, giorno dei massimi, al 31 dicembre ETH aveva perso meno di BTC. 

Il primo forte calo si è verificato tra il 5 ed il 6 gennaio, quando BTC ha perso l’8% in un solo giorno. Lo stesso giorno ETH ha perso il 13%. 

Bitcoin Ethereum crollo
Ethereum è calato più di Bitcoin nel 2022

I tre cali di BTC ed ETH nel 2022

Quindi già il primo significativo calo del 2022 ha visto ETH perdere più di BTC, ma la ragione di questa differenza potrebbe essere individuata proprio nel fatto che in precedenza aveva perso meno. 

Da notare che i forti cali del prezzo di ETH in questo gennaio 2022 si sono verificati sempre in contemporanea con quelli di BTC. 

Il secondo forte calo si è verificato tra il 20 ed il 21 gennaio, quando il prezzo di Bitcoin è sceso del 10% in un giorno, mentre quello di ETH nello stesso periodo ha perso più del 15%. 

Il terzo calo si è verificato il giorno dopo, ovvero tra il 21 ed il 22  gennaio. Bitcoin è passato da oltre 39.000$ a meno di 35.000$, con un secondo calo superiore al 10% in un giorno. Ethereum invece nel medesimo periodo è passato da 2.800$ a 2.300$, con una perdita del 18%. 

Sommando tutte le perdite, nel corso di questo gennaio 2022 il prezzo di Bitcoin è sceso del 24%, mentre quello di Ethereum del 38%. La differenza è significativa, soprattutto perchè invece le tempistiche coincidono perfettamente. 

Ma se al posto che prendere in considerazione solamente i cali di gennaio si risale fino al giorno dei picchi massimi, il 10 novembre 2021, la perdita cumulata è del 49% per BTC e del 50% per ETH. Questo rivela che la ragione dietro il forte calo di ETH nel 2022 sia solamente il fatto che a dicembre 2021 era sceso di meno. 

La dominance

Infatti analizzando invece il trend della dominance si scopre che il 10 di novembre quella di Bitcoin era del 41,6% e quella di Ethereum era del 18,4%, secondo i dati di CoinGecko. A fine dicembre quella di Bitcoin era scesa al 38,2%, mentre quella di Ethereum era salita al 18,9%. Ora invece quella di Bitcoin è risalita al 38,9%, mentre quella di Ethereum è scesa al 17,1%. 

Da notare però che la dominance si calcola a partire dalle capitalizzazioni di mercato, comprese quelle delle stablecoin. Da questo punto di vista il market cap delle stablecoin ancorate al dollaro USA non subisce mai variazioni significative sul breve periodo, quindi è inevitabile che quando scendono i prezzi di BTC e ETH scendono anche inevitabilmente le loro dominance.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.