Sandbox e le novità con Arianne, Poap e Dorami
Sandbox e le novità con Arianne, Poap e Dorami
Gaming

Sandbox e le novità con Arianne, Poap e Dorami

By Amelia Tomasicchio - 16 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa, durante l’evento Paris Blockchain Summit, si è tenuta una nuova conferenza stampa dell’azienda francese Sandbox, il famoso metaverso, che ha così annunciato le sue ultime novità.

Le novità di Sandbox annunciate alla conferenza

conferenza the sandbox nft
La presentazione delle novità di The Sandbox alla conferenza stampa per l’evento Paris Blockchain Summit

Alla conferenza stampa purtroppo non ha potuto partecipare il CEO e founder di Sandbox Sebastien Borget, colpito dal Covid-19 di ritorno dall’evento NFC Summit di Lisbona.

Così, a prendere la parola al suo posto, il VP Marketing Rahim Attaba che ricopre questo ruolo da circa tre mesi.

Una delle prime novità annunciate durante la conferenza è stata la collaborazione con il marchio francese Arianne, di cui già si era in realtà accennato durante l’evento di Lisbona di qualche settimana fa.

Con Sandbox, Arianne permetterà di utilizzare i capi di abbigliamento acquistati nella realtà anche nel metaverso.

Durante la presentazione del progetto, è stato mostrato un video del funzionamento dell’app, con l’esempio dell’utilizzatrice del futuro, Zoe, che potrà decidere di comprare una borsa in un negozio fisico e, usando l’app di Sandbox, avere la stessa borsa anche per il suo avatar. 

Sandbox tra metaverso e gaming

Successivamente a questa presentazione, si è poi tenuto un panel sul tema gaming alla presenza di Lucas Verra di Poap, Maximilian Stockl di Dorami, Benjamin Charbit di Darewise e Rahim Attaba di Sandbox.

Attaba, alla domanda sul perché le aziende dovrebbero utilizzare i metaversi, ha così risposto:

“The good reason to enter in the metaverse is to increase engagement and create new experiences for our community, trying to move from web2 and web3.”

Infatti, secondo lui i metaversi dovrebbero essere delle piattaforme di intrattenimento il cui valore è l’esperienza che si può fornire ai propri utenti.

In quest’ottica, i metaversi sono il luogo di incontro tra i creatori di contenuti e i propri clienti, come ad esempio ha voluto fare Gucci, una delle aziende che ha deciso di usare Sandbox.

E per farlo al meglio, e anche nell’ottica di diventare sempre più decentralizzati (come aveva spiegato Borget sempre a Lisbona) uno degli obiettivi di Sandbox sarà poi anche quello di connettere tra di loro i vari metaversi.

Inoltre, volendo dare un consiglio alle aziende che vorranno utilizzare questa tecnologia, i partecipanti al panel hanno suggerito di non provare a replicare la realtà nel metaverso ma di fornire esperienze aggiuntive dove l’immaginazione sia l’unico limite.

NFT Day e le novità per il 2023

Alla conferenza ha preso poi la parola Alexander Tsydenkov che ha presentato la seconda edizione di NFT Day che si terrà sempre a Parigi a febbraio 2023.

Il 12 aprile, infatti, prima del Paris Blockchain Summit, si era tenuta la prima edizione di NFT Day sponsorizzata proprio da Sandbox.

Dj Agoria entra nel metaverso di Sandbox

Su Sandbox, dopo Snoop Dogg, stanno entrando anche molti artisti e musicisti, non ultimo il famoso dj di musica elettronica Agoria.

Presente all’evento, il dj ha spiegato come è entrato nel mondo NFT qualche anno fa, con poco successo, ma come poi pian piano ha lanciato nuovi progetti di crypto arte che su SuperRare hanno venduto bene.

Sempre dj Agoria di recente ha creato il proprio avatar su Sandbox, spiegando:

“Perché un artista ha bisogno di sperimentare e mixare diverse esperienze, tra reale e virtuale.”

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.