TikTok testa la sua app per il gaming per gli utenti in Vietnam
TikTok testa la sua app per il gaming per gli utenti in Vietnam
Gaming

TikTok testa la sua app per il gaming per gli utenti in Vietnam

By Stefania Stimolo - 20 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

TikTok, l’app di video-sharing, sta conducendo dei test per il gaming dedicato agli utenti del Vietnam, con l’obiettivo di espandersi nel Sud-est Asiatico.

Tik Tok e il test della sua app per il gaming in Vietnam

Secondo quanto riportato, pare che il social network dei video-sharing TikTok stia conducendo dei test per consentire agli utenti in Vietnam di giocare con la sua app, espandendosi così nel settore del gaming.

TikTok vanta oltre 1 miliardo di utenti attivi mensili e il Vietnam è diventato un mercato interessante, con il 70% dei cittadini di età inferiore ai 35 anni che utilizzano la piattaforma.

Una combinazione su cui il social di proprietà della cinese ByteDance vorrebbe puntare, anche perché la presenza del gaming su TikTok farebbe aumentare le entrate pubblicitarie e il tempo che gli utenti trascorrono sull’app. 

I test potrebbero partire già nel terzo trimestre 2022. 

tiktok minigiochi
TikTok inizia i suoi test in Vietnam per avviare la sua espansione nel mondo del gaming

Tik Tok e l’introduzione nel gaming nell’app dei video-sharing

Nello specifico, un rappresentante di TikTok ha dichiarato che l’azienda ha testato l’introduzione di giochi HTML5, una forma comune di minigioco, nella sua applicazione attraverso legami con sviluppatori di giochi e studi di terze parti come Zynga Inc. 

Ecco le sue parole nella mail a Reuters:

“Siamo sempre alla ricerca di modi per arricchire la nostra piattaforma e testiamo regolarmente nuove funzionalità e integrazioni che portino valore alla nostra comunità”.

In ogni caso, sebbene l’azienda inizierà con i minigiochi, che tendono ad avere meccanismi di gioco semplici e un tempo di gioco breve, le sue ambizioni nel gaming si estendono oltre. 

Per poter ufficializzare e implementare i giochi sulla piattaforma in Vietnam, TikTok avrà bisogno di una licenza calcolando che il Paese vieta i giochi che raffigurano il gioco d’azzardo, la violenza e i contenuti sessuali. 

Un’altra probabilità è che i giochi di TikTok contengano pubblicità fin dall’inizio, con entrate suddivise tra ByteDance e gli sviluppatori dei giochi. 

L’espansione di Netflix nel gaming

Anche il colosso mondiale dei film in streaming, Netflix, agli inizi di marzo ha reso noto di volersi espandere nel settore del gaming, acquisendo lo sviluppatore ed editore di giochi mobile della Finlandia, Next Games, per ben 65 milioni di euro. 

Un altro obiettivo dichiarato di Netflix è anche quello di costruire un portafoglio di giochi di classe mondiale, senza pubblicità e senza acquisti in-app, che saranno deliziati da tutti i suoi utenti nel mondo. 

Il gaming affascina le società di tutti i settori, anche quelle del calibro di Tesla che, già nel 2019, aveva introdotto per la prima volta il gaming nelle sue auto. L’elenco dei giochi disponibili su Tesla Arcade, era arrivato a fine febbraio 2022, a 20 giochi.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.