Terra 2.0 in arrivo anche su Binance
Terra 2.0 in arrivo anche su Binance
Criptovalute

Terra 2.0 in arrivo anche su Binance

By Marco Cavicchioli - 30 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

A partire da sabato 28 maggio 2022 è stato dato il via al trading della nuova criptovaluta LUNA del progetto Terra 2.0, non ancora sbarcata su Binance.

La vecchia blockchain, infatti, è stata rinominata Terra Classic, e la vecchia criptovaluta LUNC (Luna Classic), mentre la nuova blockchain ha preso il nome di Terra 2.0 ed il nome LUNA è passato alla nuova criptovaluta nativa di questa nuova blockchain. 

L’esordio della nuova LUNA sui mercati è avvenuto sabato a quasi 19$, ma nel giro di pochi minuti il prezzo era già sceso sotto i 7$. 

In serata si era stabilizzato attorno ai 6$, o poco meno, che corrisponde al prezzo attuale. 

Tuttavia, fino ad ora il trading è stato avviato solo su un numero relativamente ridotto di exchange, e soprattutto manca ancora il principale. 

Quando arriverà la nuova LUNA di Terra 2.0 su Binance? 

Binance ha fatto sapere che il trading di LUNA verrà avviato solamente martedì 31 maggio, a partire dalle ore 6 AM UTC, ed è possibile che quando si potrà iniziare a vendere su Binance la pressione di vendita subisca una netta accelerazione. 

Depositi e prelievi nella nuova criptovaluta, invece, verranno avviati oggi. 

Il fatto è che chiunque avesse i vecchi token di LUNC su Binance non ha potuto spostarli negli ultimi giorni, a causa della chiusura della vecchia blockchain di Terra, quindi non ha potuto ricevere ancora i nuovi token LUNA. 

Pertanto, per poter utilizzare i nuovi token deve prima attendere che Binance glieli accrediti, grazie all’airdrop di Terra 2.0 che tuttavia tecnicamente è già avvenuto, e questo avverrà solamente in questi giorni. 

Attualmente risulta che i vecchi token LUNC siano in fase di ritiro dagli account di Binance, ma non risulta che l’accredito dei nuovi token LUNA sia già terminato. 

La distribuzione dei token durante l’airdrop

luna terra
È partito l’airdrop della nuova LUNA sui principali exchange

Per la precisione verranno assegnati 1,034735071 LUNA per ogni token LUNC posseduto prima dell’attacco, e 0,000015307927 LUNA per ogni token LUNC posseduto dopo l’attacco. 

Verranno anche assegnati 0,01827712143 LUNA per ogni token UST posseduto prima dell’attacco, e 0,02354800084 LUNA per ogni USTC posseduto dopo l’attacco. 

Anche UST ha cambiato nome: ora si chiama USTC, ovvero TerraClassic UST, ma sulla nuova blockchain Terra 2.0 non ne verrà emesso un sostituto, perlomeno per ora. 

Le differenze principali tra la vecchia LUNC e la nuova LUNA

Prima dell’attacco 1 LUNC valeva più di 80$, mentre ora 1 LUNA vale circa 6$. Visto che il rapporto dell’airdrop è di 1,035 : 1, i possessori del nuovo token LUNA avranno in tasca un valore del 92% inferiore a quello precedente. 

Chi, invece, dovesse averli acquistati dopo l’attacco, ad esempio ad un prezzo di 0,1$, avrebbe in tasca un valore del 99% inferiore rispetto a quello che aveva al momento dell’acquisto. 

Va detto che, né il prezzo né la capitalizzazione di mercato di LUNA può essere confrontato con quello di LUNC, perché la supply è completamente differente. 

La vecchia criptovaluta LUNC aveva una circulating supply di circa 0,345 miliardi di token, schizzati poi ad oltre 6.500 miliardi dopo l’attacco. La circulating supply della nuova LUNA in questo momento non è ancora chiara, mentre la total supply è di circa 1 miliardo. 

Non è un caso che non vi sia parità nell’airdrop tra numero di vecchi LUNC posseduti e numero di nuovi LUNA ricevuti. 

Alla luce di tutto ciò sembra molto difficile che il mercato possa valorizzare la nuova criptovaluta tanto da riportarla vicina ai fasti della precedente prima del crollo. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.