Gucci e SuperRare insieme per una nuova galleria di NFT
Gucci e SuperRare insieme per una nuova galleria di NFT
Arte

Gucci e SuperRare insieme per una nuova galleria di NFT

By Amelia Tomasicchio - 24 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Gucci sta continuando il suo percorso nel mondo NFT e in quest’ottica ha annunciato il suo spazio online chiamato Vault Art Space, creato in collaborazione con SuperRare.

Gucci intraprende un altro viaggio nel settore NFT, questa volta collaborando con SuperRare

Al debutto, la prima mostra, intitolata “The Next 100 Years of Gucci”, presenterà una selezione di 29 artisti. I drop saranno effettuati fino al 29 luglio e il prezzo è ovviamente fissato in Ethereum.

In particolare, gli artisti di crypto arte con cui Gucci ha deciso di collaborare sono: Alanna Vanacore, Alex Trochut, Alexis Christodoulou, Alien Queen, Aliendope, Aliina Kauranne, anchenillustration, Antoni Tudisco, D.ARTA, Drew Young, Diberkato, eBoy, Ellen Sheidlin, Ignasi Monreal, Ignorance1, Jordan Schiffer, Kris Andrew Small, Loudsqueak, Merijn Hos, Paulina Almira, Pet Liger, Pindar Van Armand, Sasha Katz, Slam J, Tim Maxwell, Tyler Spangler, Trs.mnz, VEXX, e YEAH YEAH CHLOE.

Come ha spiegato lo stilista Alessandro Michele, la visione di Gucci è quella di estendere lo storytelling dell’azienda includendo diversi punti di vista e narrative. Inoltre, Gucci ha acquistato i token nativi di SuperRare, segnando l’ingresso nella sua prima DAO.

Per inaugurare il lancio, SuperRare e Gucci organizzeranno tre conversazioni su Twitter Spaces conversations, con l’artista e curatore Rowynn Dumont che parlerà con i diversi artisti coinvolti nel progetto.

In particolare, questo Vault Art Space di Gucci si inscrive nel più grande progetto Spaces di SuperRare, ovvero delle gallerie indipendenti create all’interno del marketplace e con dei propri curatori. L’idea era stata annunciata lo scorso aprile con l’apertura delle prime dieci Space. 

Gucci nel mondo NFT

Come detto, Gucci non è nuovo nel mondo NFT: il brand fu uno dei primi a lavorare nel settore anche dei metaversi già ad inizio 2021 con la collezione chiamata “Aria” e venduta in asta in collaborazione con Christie’s.

Inoltre, di recente Gucci aveva annunciato di voler accettare Bitcoin ed altre criptovalute nei suoi negozi, anche se per ora si tratta di un’iniziativa solo rivolta al mercato americano.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.