banner
Bitcoin: riserva sicura ed affidabile per l’ex capo di Libra
Bitcoin: riserva sicura ed affidabile per l’ex capo di Libra
Bitcoin

Bitcoin: riserva sicura ed affidabile per l’ex capo di Libra

By Marco Cavicchioli - 19 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

David Marcus è stato il co-fondatore del progetto Libra, poi Diem, di Facebook. È sempre stato un sostenitore di Bitcoin, ma questa volta non si è limitato a ribadirlo. 

David Marcus torna a sostenere il Bitcoin

Sul suo profilo Twitter ha scritto di ritenere che, mentre Ethereum è il protocollo per il Web decentralizzato, Bitcoin è la forma più sicura ed affidabile di deposito di valore decentralizzato.

Dopo aver abbandonato il progetto Novi, ovvero quello che rimaneva di Diem (ex Libra), Marcus è diventato co-fondatore e CEO di un nuovo progetto basato su Bitcoin e Lightning Network, Lightspark

In precedenza, prima di approdare a Libra, era stato anche in PayPal e Messenger, il dipartimento di Facebook (ora Meta) che si occupa della messaggistica istantanea. 

A maggio aveva annunciato il lancio della sua nuova società, Lightspark, che ha come obiettivo esplicito quello di esplorare, costruire ed estendere le capacità e l’utilità di Bitcoin. Il primo passo della nuova società è stato quello di creare un team per approfondire Lightning Network. 

Qualche giorno fa ha preso una posizione piuttosto dura nei confronti di coloro che si oppongono al mining di Bitcoin per motivi ambientali, affermando che sono le stesse persone che si sono opposte al nucleare per gli stessi motivi, mentre ora lo ritengono ecologico. 

Marcus auspica che si possa arrivare prima o poi ad alimentare il mining di Bitcoin al 100% con fonti di energia rinnovabile. 

A fine giugno aveva anche appoggiato l’idea, espressa dal Presidente della SEC, che Bitcoin sia l’unica criptovaluta ad essere sicuramente una commodity

I motivi che spingono Marcus a supportare fermamente BTC

L’ex direttore del progetto crypto di Facebook, quindi, ora è diventato uno strenuo fautore di Bitcoin, se non una specie di massimalista, tanto che ora è concentrato proprio esclusivamente su BTC e LN. 

Per certi versi questa sua evoluzione sembra sottolineare quanto sia difficile sfidare Bitcoin con progetti centralizzati come quello di Facebook. Se da un lato i progetti centralizzati che mirano ad emettere e distribuire token devono giocoforza affrontare numerosi problemi, alcuni dei quali di difficilissima soluzione, Bitcoin, invece, continua a sopravvivere senza particolari problemi, grazie soprattutto alla sua decentralizzazione.

Il fallimento del progetto crypto di Facebook evidenzia come non mai quanto sia difficile operare in questo settore senza un’infrastruttura di base realmente decentralizzata, di fatto inattaccabile. Bitcoin non solo è il progetto crypto più realmente decentralizzato che ci sia, ma ciò è anche reso oltremodo evidente dal fatto che, nonostante tutto, nessuno sia realmente in grado di modificarlo o di imporre dei cambiamenti. 

Per questo motivo risulta essere sicuro ed affidabile, come afferma Marcus.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.