banner
ADA (Cardano) ai minimi da sei mesi per sentiment e volume
ADA (Cardano) ai minimi da sei mesi per sentiment e volume
Altcoin

ADA (Cardano) ai minimi da sei mesi per sentiment e volume

By Marco Cavicchioli - 29 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

In questi giorni il volume degli scambi e dei tweet su ADA (Cardano) è ai minimi degli ultimi sei mesi. 

ADA, la crypto nativa della blockchain Cardano, torna ai minimi di sei mesi fa

Lo rivela su Twitter The TIE pubblicando un grafico che mostra un’evidente discesa iniziata già ad inizio anno, con un breve rimbalzo tra marzo ed aprile. 

Stupisce soprattutto il volume degli scambi, la cui media giornaliera sul mese è letteralmente precipitata sotto i 900 milioni di dollari dai 2.000 di inizio anno. 

Invece, per quanto riguarda il volume medio giornaliero dei tweet, a luglio è sceso a 4.000 contro gli 8.000 di inizio anno ed un picco di 11.000 tra marzo ed aprile. 

D’altronde anche il prezzo è in sofferenza da tempo, tanto che rispetto ai massimi dello scorso settembre è ancora sotto dell’82%. Il grafico del prezzo non risulta essere perfettamente sovrapponibile a quello dei volumi di scambio o di tweet, ma il trend sul medio periodo è sostanzialmente lo stesso. 

In particolare il trend di calo è più lineare per quanto riguarda il prezzo, mentre ha subito forti sbalzi per quanto riguarda i volumi di scambio. 

The TIE fa anche notare che a brevissimo ci sarà l’hard fork Vasil, che in teoria dovrebbe migliorare notevolmente l’esperienza delle dApp degli Smart Contract su Cardano, e che, quindi, appare strano che nemmeno il volume dei tweet sia in sostanziale aumento. 

Sicuramente non è solo Cardano ad aver fatto registrare performance negative negli ultimi mesi per quanto riguarda i volumi degli scambi o dei tweet, ma in passato in genere quando si stavano per verificare eventi importanti, come l’hard fork Vasil, era sempre riuscito a generare un significativo aumento di interesse. D’altronde non è in aumento significativo nemmeno il valore di ADA, nonostante un +7% nell’ultima settimana perfettamente in linea con quello di altre criptovalute. 

L’interesse generale esercitato su ADA e sul mercato delle criptovalute in generale

Tutto ciò, però, potrebbe cambiare in caso di un forte rialzo del prezzo dopo il fork, anche se in genere questa tipologia di rialzo avviene prima dell’evento che dovrebbe causarlo. 

C’è, inoltre, un’altra questione in ballo che riguarda ADA, ovvero il listing su Robinhood. 

ADA attualmente non è inclusa tra le criptovalute scambiabili su Robinhood, nonostante molti utenti la stiano incessantemente richiedendo. La piattaforma di recente ha listato UNI (Uniswap), e negli ultimi mesi MATIC (Polygon), SOL (Solana), COMP (Compound) e anche SHIB (Shiba Inu), oltre a LINK (Chainlink).

Sembra davvero strano che in questa lista ci siano meme coin come SHIB, o token come LINK, mentre non ci sia la settima criptovaluta a maggiore capitalizzazione del mondo. È possibile che la scelta di Robinhood sia dovuta ai volumi di scambio non particolarmente elevati, nonostante risultino superiori a SHIB e LINK, ad esempio. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.