HomeBlockchainIl fornitore di servizi auto custodiali Qredo annuncia l’implementazione del network SUI...

Il fornitore di servizi auto custodiali Qredo annuncia l’implementazione del network SUI e la crypto QRDO reagisce positivamente

Qredo, leader del settore crypto nell’offrire servizi di autocustodia ad utenti di carattere istituzionale, ha annunciato pochi giorni fa di aver integrato la rete SUI all’interno dei suoi wallet.

Si tratta di un’implementazione molto importante perché permette ai propri clienti di usufruire dell’ecosistema decentralizzato di SUI che conta un TVL di 69 milioni di dollari, sfruttando allo stesso tempo la comodità  e la sicurezza dei servizi di Qredo.

La crypto QRDO, token di governance ed utilità del network Qredo, ha reagito molto bene alla news andando a segnare un notevole rialzo del proprio prezzo sul mercato.
Tuttavia anche dopo l’ultima prestazione positiva, il destino della moneta sembra purtroppo destinato al fallimento.

Vediamo tutti i dettagli di seguito.

Qredo e l’implementazione della rete SUI all’interno dei suoi servizi crypto di autocustodia

Qredo, noto provider di servizi di autocustodia di crypto asset, ha annunciato il 25 ottobre di aver integrato la rete SUI all’interno dei propri wallet, permettendo di fatto ai propri clienti di utilizzare la blockchain di ultima generazione senza dover uscire dalla piattaforma aziendale.

Tramite un post pubblicato su X, Qredo ha presentato al pubblico la nuova implementazione, che rappresenta un importante passo in avanti nello sviluppo e nell’adozione della tecnologia blockchain, per quello che riguarda il mondo  al di fuori della nicchia degli esperti.

Qredo offre servizi legati al mondo delle crypto a clienti di tipo istituzionale che possono sfruttare una rete di custodia decentralizzata truless multi-party computation (MPC) per  essere presenti nelle ultime innovazioni nel campo blockchain traendo vantaggi  contemporaneamente dalla comodità e dalla sicurezza delle infrastrutture presenti.

Oltre alla mera custodia decentralizzata, il fornitore di servizi londinese, concede di eseguire swap cross-chain nativi ed accedere alla liquidità multipiattaforma.

Grazie all’aggiunta del network di SUI, i clienti del provider potranno sfruttare tutta la mole di applicazioni offerte al suo interno, con un TVL stimato di 69 milioni di dollari.

Inoltre, Qredo migliora l’esperienza utente durante i processi di interazione con queste blockchain di ultima generazione andando a fornire sicurezza  più solida, riducendo al minimo il rischio associato alla custodia delle chiavi private in prima persona.

Grazie all’app del fornitore di servizi crypto, gli utenti godono di controllo assoluto di tutte le operazioni svolte e dei cambiamenti che avvengono all’interno del loro universo crittografico, il tutto attraverso una governance personalizzata ad hoc in base alle diverse esigenze.

Il mondo decentralizzato di SUI può essere dunque esplorato dagli utenti Qredo in modo estremamente facile e sicuro, tramite un’infrastruttura che offre un’interazione senza soluzione di continuità, fluida e veloce.

L’implementazione in questione consente agli utenti anche di fare staking con la crypto SUI direttamente dall’app Qredo, contribuendo allo sviluppo  della blockchain e ottenendo parallelamente incentivi di tipo economico.

Il team del progetto crittografico ha offerto anche un video tutorial che mostra come entrare in contatto con la tecnologia SUI passando per il network Qredo 

La reazione positiva di QRDO non cambia le sorti disastrose della crypto

La crypto QRDO, token di utilità e governance della rete Qredo progettato per offrire incentivi al proprio ecosistema favorendo economicamente l’ingresso e la partecipazione degli utenti, ha reagito molto bene dopo la news dell’integrazione dell’infrastruttura di SUI.

Il 25 ottobre infatti,  giorno in cui è stata annunciata la notizia , la moneta ha quasi raddoppiato il suo valore passando da 0,037 dollari fino al top locale di 0,068 dollari.

Ad aiutare la price action rialzista c’è stata sicuramente anche lo zampino di Bitcoin, che con il suo ultimo rally ha guidato la crescita di tutte le criptovalute del mercato.

Nelle ore seguenti poi il prezzo di QRDO è sceso leggermente fino ad arrivare agli attuali 0,051 dollari.

qredo crypto sui

Sebbene in molti possano essere stupiti dall’ottima performance degli ultimi giorni di questa crypto, dobbiamo necessariamente osservare che la struttura prezzi nel lungo periodo suggerisce che ci troviamo di fronte ad una situazione alquanto disastrosa.

Rispetto ad un anno fa QRDO ha perso oltre il 75% del proprio valore a causa di una tokenomics raccapricciante che favorisce una fortissima inflazione, simile a quella riscontrabile nel bolivar venezuelano.

Anche l’utilità ridotta non aiuta a portare domanda sul mercato e a sostenere il prezzo della moneta.

Il massimo storico della crypto è fissato a ben 9,2 dollari, toccato a novembre 2021, e rappresenta un target 180 volte distante rispetto ai prezzi attuali.

Allargando gli orizzonti temporali del grafico di QRDO, ci accorgiamo che il rialzo degli ultimi giorni è insignificante rispetto al crollo del valore che la valuta ha riscontrato durante il 2022 e 2023.

Tutto ciò nulla toglie alla professionalità e all’efficienza dei servizi di autocustodia offerti da Qredo: token ed infrastruttura sono due ambiti ben distinti che possono tranquillamente viaggiare su strade completamente diverse.

L’ecosistema Qredo continua a migliorare ed implementare nuove soluzioni come la rete crittografica di Sui.

Il token QRDO allo stesso tempo si avvicina al baratro della sua esistenza, incapace di rimanere in piedi di fronte allo spietato meccanismo di domanda/offerta tipico dei mercati finanziari.

Il suo valore probabilmente tenderà progressivamente sempre di più allo zero.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS