HomeNFTMetaverseMetaverso: alcune previsioni parlano della sua diffusione in 700 città entro il...

Metaverso: alcune previsioni parlano della sua diffusione in 700 città entro il 2030

La società di intelligence tecnologica ABI Research ha espresso delle sue previsioni in merito al metaverso, affermando che entro il 2030 circa 700 città avranno implementato una qualche forma di infrastruttura metaverticale.

Metaverso e le previsioni di ABI Research: entro il 2030 sarà diffuso in 700 città

Secondo quanto riportato, pare che la società ABI Research abbia rilasciato le sue previsioni in merito al metaverso, dichiarando la sua diffusione in circa 700 città entro il 2030. 

Nello specifico, la società di intelligence tecnologica prevede che queste 700 città avranno implementato una qualche forma di infrastruttura metaverticale, che potrebbero essere estensioni dei gemelli digitali urbani esistenti.

A tal proposito, Dominique Bonte, Vicepresidente, Verticals & End Markets di ABI Research ha detto:

“Sebbene il metaverso sia innegabilmente troppo pubblicizzato e impregnato di vaghezza, il contesto urbano offre interessanti casi d’uso e applicazioni che generano valore, che vanno dall’interazione senza soluzione di continuità dei cittadini con i servizi di e-government, al turismo virtuale, alla progettazione, alla pianificazione e allo sviluppo di infrastrutture intelligenti, all’abilitazione e al potenziamento della forza lavoro urbana.

Questo è particolarmente importante in ambienti urbani complessi che sono difficili da progettare, mantenere, esplorare e con i quali è necessario confrontarsi”.

Non solo, Bonte prevede che il metaverso urbano utilizzerà i gemelli digitali sottostanti, stratificati con la realtà aumentata e virtuale, per consentire la modellazione, la simulazione e l’analisi avanzate anche per rendere le città più green

Ad esempio, si potrà utilizzare per la valutazione della capacità di stoccaggio del carbonio delle infrastrutture green, il monitoraggio delle emissioni di carbonio e la gestione dei sistemi di crediti di carbonio.

Previsioni per il metaverso urbano: i progetti attuali

Stando al report, pare che alcune città siano già “sul pezzo” se si tratta di metaverso urbano. Ad esempio, Seoul è una delle prime città che ha lanciato il proprio metaverso urbano, mentre Tampere, in Finlandia, ha recentemente lanciato una “visione del metaverso” per il 2040, in collaborazione con il Metaverse Institute.

Anche la città di Orlando, in Florida, si sta proponendo come centro fisico per lo sviluppo del metaverso, guidata dalla Orlando Economic Partnership. 

In generale, la società di ricerca ha affermato che le tecnologie del metaverso urbano sono incentrate sulla generazione di esperienze 3D immersive, combinando gemelli digitali, realtà aumentate, virtuali e miste, avatar, IA, cloud computing e dispositivi mobili.

Di contro però, in molti vedono che investimenti e entusiasmo per il metaverso stanno già scemando. 

Valentino Rossi, Alessandro Del Piero, Honda coinvolgono i fan nel Web3 e metaverso

Mentre si verificherà se la previsione della diffusione del metaverso urbano sarà una realtà, attualmente si può vedere come il metaverso stia sempre più attraendo le leggende dello sport e non solo. 

Negli ultimi due mesi, infatti, si è parlato del ValeVerse, la nuova esperienza motoristica del Web3 del metaverso di Valentino Rossi, il VR46 Metaverse, su The Sandbox

Tale situazione è frutto della nuova partnership del celebre nove volte campione del MotoGPMT con Animoca Brands e Gravitaslabs. ValeVerse è il nuovo meraverso di Valentino Rossi su The Sandbox che offre nuove esperienze immersive e lancia nuovi oggetti digitali da collezione. 

Rimanendo tra le leggende italiane e il metaverso, di recente, anche il campione di calcio mondiale Alessandro Del Piero è entrato nel metaverso di The Nemesis, con la sua nuova dimensione chiamata ADP Metaverse. 

Sempre con l’idea di coinvolgere di più i fan nel Web3 e metaverso, anche Honda ha lanciato la sua edizione limitata di NFT in Giappone, in occasione dell’evento di benvenuto di FORMULA 1™ Honda & Red Bull a Tokyo.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS