HomeBlockchainBanca di Spagna: al via la sperimentazione di CBDC con i nuovi...

Banca di Spagna: al via la sperimentazione di CBDC con i nuovi partner blockchain

La Banca Centrale di Spagna (Banco de España) è pronta a sperimentare la Central Bank Digital Currency (o CBDC) del Paese, annunciando i suoi tre partner blockchain: Cecabank, Abanca e Adhara. 

Banca di Spagna e la sperimentazione CBDC con i partner Cecabank, Abanca e Adhara Blockchain

Nella giornata del 3 gennaio, la Banca Centrale di Spagna (Banco de España) ha pubblicato un documento in cui annuncia i suoi tre partnership blockchain scelti per dare il via alla sperimentazione della sua Central Bank Digital Currency (o CBDC). 

In pratica, Cecabank, Abanca e Adhara Blockchain sono stati scelti dalla Banca di Spagna tra le 24 candidature ricevute nell’ultimo anno.

Nel documento, l’esperimento pilota è stato descritto come segue:

“la sperimentazione da effettuare si concentrerà principalmente su due dimensioni:

(i) testare l’integrazione di un CBDC all’ingrosso con il regolamento delle attività finanziarie e (ii) fornire prove pratiche sui potenziali vantaggi e svantaggi dell’introduzione di un CBDC all’ingrosso rispetto a processi, procedure e infrastrutture tradizionali.”

Tale esperimento si svolgerà nei prossimi sei mesi, sia per simulare elaborazione e regolamento dei pagamenti interbancari con una singola CBDC all’ingrosso (wholesale) tokenizzata e sia per utilizzare la CBDC wholesale per regolare un’obbligazione tokenizzata simulata. 

I tre partner prescelti sono esattamente Cecabank, Abanca con sede in Spagna e Adhara Blockchain che invece ha sede centrale nel Regno Unito.

Banca di Spagna si aggiunge al club degli interessati alle CBDC

Avviando i test per la sua CBDC, la Banca di Spagna si unisce al club delle istituzioni finanziarie di tutti quei Paesi interessati ad avere una propria Central Bank Digital Currency. 

Ad esempio, lo scorso ottobre 2023, anche la Banca di Corea ha iniziato i suoi esperimenti per l’emissione di una CBDC, insieme alla Commissione per i servizi finanziari ed il Servizio di supervisione finanziaria. 

Nell’esperimento della CBDC coreana, partecipa anche la BRI (Banca dei Regolamenti Internazionali), fornendo consulenza tecnica per la preparazione dei test. 

In Thailandia, invece, è stata proposta una donazione di 10.000 BAHT per ogni cittadino con età superiore ai 16 anni, nel formato CBDC. Un modo per il partito Pheu Thai Party di rilanciare i portafogli digitali e attuare una strategia di ripresa economica del Paese. 

In Brasile, invece, lo scorso agosto, è stato dato il nome alla CBDC del Paese sotto test operativo, chiamata Drex invece che “real digitale”. 

La Nuova Zelanda, poi, ha preso informazioni per una sua CBDC direttamente da Ripple e la sua soluzione basata su XRP Ledger (XRPL)

Il primato europeo per numero di ATM crypto anche nel 2024

Anche per questo 2024, la Spagna si aggiudica il primato europeo per la distribuzione di ATM crypto e il quarto posto a livello mondiale. 

Mentre a gennaio dell’anno scorso, il numero degli ATM crypto totali in Spagna era di 199, quest’anno tali bancomat di Bitcoin e criptovalute sono saliti a 299. 

Un incremento che non ha spostato il Paese dalla sua postazione rispetto all’anno precedente. 

Al contrario, il numero uno in classifica mondiale per ATM crypto sono gli Stati Uniti che però, rispetto a un anno fa, hanno registrato un calo di numeri di installazioni nel Paese. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS