HomeCriptovaluteBitcoinBlackRock attende l'approvazione dell'ETF Bitcoin spot: la decisione attesa per mercoledì

BlackRock attende l’approvazione dell’ETF Bitcoin spot: la decisione attesa per mercoledì

BlackRock anticipa l’approvazione da parte della SEC per la sua richiesta di un ETF spot su Bitcoin nella prossima settimana, come riportato da Fox Business. 

Contestualmente, diverse borse valori hanno presentato le versioni aggiornate dei moduli 19b-4 relativi agli ETF Bitcoin proposti da importanti gestori patrimoniali, tra cui Fidelity, Grayscale Investments, Valkyrie, ARK 21Shares e Invesco.

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

L’ottimismo di BlackRock per l’approvazione della SEC sull’ETF Bitcoin spot

Come anticipato, la lunga attesa per l’approvazione di un Exchange-Traded Fund (ETF) che permette il trading diretto di bitcoin, conosciuto come ETF spot su bitcoin, potrebbe giungere a termine già nel corso di questa settimana. 

Secondo quanto riportato da Fox Business, BlackRock, la più grande società di gestione patrimoniale al mondo e tra le candidate a portare sul mercato un ETF spot su bitcoin, si attende che la sua richiesta venga approvata entro mercoledì prossimo.

In aggiunta a BlackRock, diverse società hanno presentato venerdì i documenti aggiornati 19b-4 relativi agli ETF spot su bitcoin proposti, tra cui Grayscale Investments, Valkyrie, Invesco, ARK e 21Shares

La scorsa settimana, anche l’exchange Cboe BZX ha depositato moduli per VanEck, WisdomTree, Pando Asset AG e Franklin Templeton.

L’approvazione degli ETF spot su Bitcoin è ampiamente attesa dalla comunità di sostenitori delle criptovalute, che confida nella possibilità di attirare miliardi di nuovi investimenti nel settore. 

Il recente aumento del prezzo di Bitcoin evidenzia l’entusiasmo del mercato verso l’ipotesi di prodotti negoziati in borsa che detengono Bitcoin, anziché speculare solamente sul prezzo attraverso contratti futures.

D’altro canto, gli scettici delle criptovalute sottolineano la eccessiva volatilità e la mancanza di regolamentazione del Bitcoin, ritenendo che ciò possa compromettere la stabilità del mercato. 

In una lettera inviata alla SEC, l’organizzazione no-profit apartitica Better Markets, impegnata per una maggiore regolamentazione finanziaria, ha definito l’approvazione degli ETF spot su bitcoin come “un errore normativo di proporzioni storiche.” 

Nuovi Moduli 19b-4 presentati da BlackRock, Fidelity e altri

Come detto in precedenza, le borse hanno accelerato la presentazione di moduli 19b-4 rivisitati per le proposte di fondi negoziati in borsa su bitcoin. 

Queste provengono da importanti gestori patrimoniali come BlackRock e Fidelity, in un’ultima mossa mentre gli emittenti si sforzano di ottenere l’approvazione dalla Securities and Exchange Commission (SEC).

Inoltre, entro la fine della giornata di venerdì, sono stati depositati anche nuovi documenti relativi ai fondi proposti da Grayscale Investments, Valkyrie, Invesco ed ARK insieme a 21Shares.

Tali sviluppi rivestono un significato particolare, poiché gli osservatori del mercato avevano previsto l’invio di documenti aggiornati in anticipo rispetto a qualsiasi possibile approvazione da parte della SEC. 

Fonti indicano che, secondo quanto riferito all’inizio della settimana, le approvazioni dei moduli 19b-4 potrebbero verosimilmente concretizzarsi tra la metà e la fine della prossima settimana.

Nonostante ciò, gli emittenti dei fondi proposti dovranno attendere che le loro dichiarazioni di registrazione, denominate S-1 o, nel caso di Grayscale Investments, il suo abbreviato S-3, diventino effettive prima di poter lanciare sul mercato i loro prodotti.

I passi avanti di Grayscale per l’ETF Bitcoin

Grayscale ha comunicato su X che l’emendamento numero 2 depositato di recente al modulo 19b-4 presso NYSE Arca rappresenta un passo significativo nell’inclusione di GBTC come ETF spot su Bitcoin. 

La società ribadisce il suo impegno nella collaborazione con la SEC, rimanendo pronta a gestire GBTC come ETF una volta ottenute le necessarie approvazioni normative.

Grayscale emerge come un’eccezione nel corso del processo di approvazione in corso, contraddistinto dalle richieste di numerosi altri gestori patrimoniali per la creazione di fondi spot basati su bitcoin. 

La peculiarità di Grayscale risiede nella sua aspirazione a convertire il rinomato fondo GBTC in un ETF. Pur avendo presentato l’ultimo modulo S-3 aggiornato a ottobre, l’importante deposito effettuato da NYSE ora collocò il fondo su un piede di parità con le altre richieste.

L’industria delle criptovalute è attualmente sospesa nell’incertezza, attendendo l’esito della decisione della SEC sull’approvazione o meno di un ETF spot su bitcoin nei prossimi giorni. Nel corso dell’ultimo anno, i gestori patrimoniali, tra cui Fidelity, BlackRock e altri, sono stati protagonisti della competizione per ottenere l’approvazione di un ETF spot su bitcoin.

James Seyffart, analista di ricerca ETF presso Bloomberg Intelligence, in risposta ai documenti presentati venerdì su X, ha dichiarato quanto segue: 

“Non abbiamo ancora tagliato il traguardo, ma ci siamo decisamente avvicinati.”

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS