banner
Chiudono due ETF di Reality Shares
Chiudono due ETF di Reality Shares
Criptovalute

Chiudono due ETF di Reality Shares

By Marco Cavicchioli - 16 Ott 2019

Chevron down

Reality Shares ha annunciato la chiusura di due Exchange-Traded Funds (ETF). Si tratta del Nasdaq NexGen Economy China ETF (BCNA) e del Fundstrat DQM Long ETF (DQML). 

Il BCNA fu lanciato nel giugno del 2018 ed è stato il primo ETF dedicato specificatamente a società cinesi specializzate in blockchain. È scambiato al Nasdaq, mentre il DQML è scambiato su NYSE Arca. La data di chiusura prevista è il 22 ottobre 2019.

Dopo la chiusura verrà avviata la liquidazione, il 29 ottobre, e la liquidità dei fondi verrà distribuita in modo proporzionale a tutti gli azionisti rimanenti. 

Non sono state rese note le motivazioni che hanno portato la società a questa scelta, ma nel comunicato con cui annunciano la chiusura evidenziano i rischi legati a questi investimenti. 

In particolare BCNA avrebbe maggiore volatilità rispetto ad un fondo più diversificato, rendendolo più suscettibile a singoli eventi di natura avversa. 

Esaminando il grafico dell’andamento della sua quotazione si può osservare una volatilità che appare in effetti abbastanza sostenuta per i mercati finanziari tradizionali, ma non certo per quelli crypto. 

L’ETF esordì a giugno 2018 con una quotazione di 24,2 $, per poi scendere fino a 17,7 $ a marzo 2019. Poi risalì fino a 26,2 $ a maggio per poi riscendere verso la quota attuale di 21 dollari. 

Inoltre, la società afferma anche che il fondo è soggetto a rischi speciali associati agli investimenti in società cinesi, come l’esposizione a fluttuazioni valutarie, bassa liquidità, carenza di informazioni, norme giuridiche divergenti e la potenziale indisponibilità delle azioni. Questo porta ad un elevato turnover del portafoglio con conseguenti costi di transazione elevati. 

Infine dichiarano che non c’è alcuna garanzia che la tecnologia blockchain influenzerà le principali linee di business nelle società incluse nel portafoglio del fondo. 

L’andamento di mercato del DQML ha invece fatto registrare una volatilità minore. 

Dal grafico emerge che al momento del lancio, a novembre del 2018, la quotazione era di 24,4 $, dopodichè crollò ad 11,8 $ il mese successivo, ma recuperando già a gennaio 2019 il valore all’atto del collocamento, per poi spingersi fino al massimo di 27 $ a luglio. Ora il valore è attorno a 26,2 dollari.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.