Il ritorno di Jihan Wu durante il primo halving per Bitcoin Cash
Il ritorno di Jihan Wu durante il primo halving per Bitcoin Cash
Blockchain

Il ritorno di Jihan Wu durante il primo halving per Bitcoin Cash

By Lorenzo Dalvit - 8 Apr 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

La ricompensa per il mining di Bitcoin Cash Network è stata dimezzata grazie al nuovo halving avvenuto oggi con successo.

Il codice ha lavorato come da programma e ad oggi, per primo tra i suoi fork, verranno estratti 6.25 BCH ad ogni blocco.

L’8 aprile 2020 al blocco 630.000 si è affrontato il terzo halving a partire dalla catena madre e il primo per il ramo di Bitcoin Cash.

BSV e BTC seguiranno nei prossimi 30 giorni. 

Durante l’evento, seguito dalla comunità in diretta streaming, riappare Jihan Wu, il fondatore di Bitmain, azienda leader nel settore della produzione di ASICS e nel mining.

Bitcoin Cash community zoom

Il dibattito si sviluppa attorno alle possibilità che si stanno palesando nel mondo delle criptovalute alla luce degli ultimi scossoni finanziari

“Le politiche della stampa monetaria porteranno vantaggio al settore crypto, l’inflazione sarà forte e il denaro entrerà copioso in Bitcoin Cash”.

Queste sono le parole di Jihan, personaggio criticato e temuto nel mondo di Bitcoin. Sotto pressione a livello mediatico, ha scelto di allontanarsi dai riflettori ma sembra essere tornato sui suoi passi con un rinnovato senso di appartenenza alla comunità di Bitcoin Cash.

Le sue affermazioni sono fortemente convinte nella forza dell’ecosistema sviluppato su BCH, grazie a SLP token e il valore delle DeFi che si stanno introducendo anche su questa catena. La funzione monetaria resta al primo posto come Peer to Peer Electronic Cash ma ora la tech permette una maggior apertura verso altri settori.

“Probabilità molto più elevate di ottenere valore per BCH al termine della speculazione”.

Ci sono 9 minatori BCH che si allontanano dalla catena BCH tra cui Antpool, Btc.com, Btc.top, Viabtc, SBI Crypto, Huobi, Pool.Bitcoin.com, Poolin, P2p Pool e il 7,6% dell’hashrate è in mano a minatori invisibili.

Nel complesso, la community di Bitcoin Cash ha atteso l’importante giorno dell’halving e molti sostenitori hanno mostrato entusiasmo nelle ultime settimane. 

Potrebbero esserci ancora azioni volatili sui prezzi e cambiamenti nell’hashrate e difficoltà nei prossimi mesi.

La criptovaluta è salita a un massimo di quattro settimane di $ 265 all’inizio di martedì ed è stata vista per l’ultima volta scambiare vicino a $ 276.

Alcuni osservatori ritengono che il dimezzamento, che crea un deficit di approvvigionamento, potrebbe tradursi in un grande rally per BCH.

L’argomentazione di cui sopra, tuttavia, non tiene conto di due fattori importanti

  • le entrate per blocco diminuiranno del 50 percento in seguito alla dimezzamento della ricompensa, i minatori operano in contanti o sui costi di estrazione di fondi liquidando le loro partecipazioni.
  • In sostanza, il dimezzamento comporta un calo della redditività del mining e può costringere i minatori di piccole dimensioni o inefficienti a chiudere le operazioni. Come si comporteranno questi attori è tutto da vedere.

Ad esempio, Litecoin ha subito un halving il 5 agosto 2019, a seguito del quale il prezzo è sceso da $ 100 a $ 50 nei quattro mesi a dicembre. Lo stesso tasso di hash, o potenza di calcolo sulla rete però è aumentato.

L’andamento del prezzo di BCH è in ripresa dopo il crash da Covid19.

BCH trend

Se l’aumento dei prezzi post-dimezzamento sarà forte da compensare il calo delle entrate, i minatori piccoli e inefficienti rimarranno probabilmente attivi e ci sarebbero meno incentivi a spostare la base su altre blockchain o uscire completamente dal settore.

BTC BCH BSV

I minatori più attenti tendono a fuggire da catene che hanno già subito l’halving per dirigersi verso chi conserva ancora il premio di 12,5 monete.

A causa di questo incentivo all’arbitraggio tra le catene, si prevede che il tasso di hash sia volatile, ma non che ciò abbia un impatto significativo sul valore della coin.

Avatar
Lorenzo Dalvit

Educatore appassionato di Blockchain, esperto di vendite e marketing, social community manager, direttore artistico, musicista, amante dei paradigmi dirompenti e della vita. Le mie competenze riguardano l'interazione e la connessione umana

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.