banner
Bitcoin: reazione positiva per il prezzo post halving
Bitcoin: reazione positiva per il prezzo post halving
Trading

Bitcoin: reazione positiva per il prezzo post halving

By Federico Izzi - 13 Mag 2020

Chevron down

A distanza di oltre 24 ore dal terzo halving di Bitcoin avvenuto nella giornata di lunedì sera, continuano i festeggiamenti e la reazione positiva del prezzo di Bitcoin. 

In molti si attendevano un ritracciamento corposo dovuto ai riflessi dell’attività di mining che, attraverso un adeguamento della rete, avrebbe potuto portare i miner meno profittevoli allo spegnimento delle vecchie macchine e incassare parte del deposito di Bitcoin accumulati in questo ultimo periodo. 

Ma questo non sta avvenendo, tanto che il prezzo di Bitcoin, lunedì sera – precisamente alle 21.23 quando è stato minato il blocco dell’halving – era vicino agli 8.500 dollari ed anche nella giornata di ieri Bitcoin si è mantenuto sopra questo livello con punte che nella notte hanno visto segnare livelli pre halving, in area 8.900 dollari

Bisogna ricordare che domenica 10 maggio il prezzo di Bitcoin ha accusato un forte calo che da 9.500 ha spinto le quotazioni in area 8.100 in poco meno di un’ora con un flash crash di giornata. Ad ogni modo la reazione di Bitcoin dopo l’halving è un segnale positivo.

Bitcoin nel settore DeFi

L’altro segnale positivo è l’attività di Bitcoin sulla rete DeFi. Ieri una pesante transazione ha visto coniare 1.000 Bitcoin sintetici sul token ERC20 per l’utilizzo nella finanza decentralizzata. 

Questo ha portato wBTC, il token ERC20 che blocca Bitcoin sulla rete DeFi, a raddoppiare la capitalizzazione totale oltre i 20 milioni di dollari, doppiano così la rete Lightning Network, la rete ufficiale dello sviluppo Bitcoin che al momento vede bloccati in controvalore poco più di 8 milioni di dollari. 

Questo evidenzia di come si stia diffondendo e attirando l’attenzione sul Bitcoin anche per le attività DeFi. Ciò avviene a meno di un giorno dal terzo halving del Bitcoin e questo è un ulteriore segnale positivo, identificato oltretutto da una singola transazione che con un controvalore di circa 9 milioni di dollari, evidenzia come questa sia dovuta ad una cosiddetta balena del Bitcoin. 

coin360 20200513
Fonte: COIN360.com

I prezzi delle altcoin

Oggi la giornata vede una leggera prevalenza di segni positivi con oltre il 60% sopra la parità. Tra le big si fanno notare Monero (XMR) e il token Leo (LEO) che salgono di circa il 3%, permettendo di stabilire un saldo settimanale positivo, le uniche due tra le big, insieme a Cardano (ADA). 

XLM 20200513

Cardano oggi scivola dell’1% perdendo così anche l’11° posizione a favore di Stellar (XLM) che mette a segno uno dei migliori rialzi di giornata, +6%. Stellar con il balzo di oggi rafforza il recupero che dai minimi di 0,058 dollari vede guadagnare oltre il 17% riconquistando il valore di 0,070 dollari. 

È da ricordare che Stellar con i recenti rialzi che le hanno visto raggiungere i top 10 giorni fa, registra una delle migliori performance dai minimi di metà marzo, recuperando il 180% del suo valore. 

Tra le migliori di giornata ci sono da annoverare tra le prime 100 diversi rialzi a doppia cifra, come DigiByte (DGB) che sale del 25% ed Electroneum (ETN) che balza sul podio con oltre 30% di rialzo. Tra quelle più conosciute del settore, buone anche le salite intraday di Waves (WAVES) e Zilliqa (ZIL) che superano il 15%. 

I mercati cercano di costruire un supporto e questo permette di reagire ai ribassi di domenica scorsa. Questo permette al market cap di stabilizzarsi tra i 240 e i 245 miliardi di dollari. 

La dominance delle crypto

La dominance di Bitcoin rimane sopra il 67%. Nonostante la buona tenuta delle ultime 24 ore con saldi sopra la parità sia di Ethereum sia di Ripple che salgono di poco meno dell’1%, la dominance di entrambe rimane ai livelli più bassi dell’ultimo mese, poco sotto l’8,7% per ETH. 

È sempre più debole Ripple che si attesta al 3,5% di quota di mercato, livello più basso da dicembre 2017. Ciò evidenzia le difficoltà di Ripple che fanno emergere il forte consolidamento da parte delle stablecoin che stanno sempre più erodendo interesse e capitalizzazione anche ai danni di XRP, che si può considerare una simil stablecoin. 

Ciò permette a Tether, con l’aumento di capitalizzazione di questi giorni, di mettere sempre più a rischio il terzo posto di Ripple nella classifica delle maggiori capitalizzate.

BTC 20200513
Grafico Bitcoin by Tradingview

La reazione del prezzo di Bitcoin (BTC)

La reazione avuta nelle ultime ore riporta il prezzo di Bitcoin poco sotto la soglia psicologica dei 9.000 dollari, soglia tecnica importante già evidenziata spesso nell’ultimo periodo. 

Si continuano a registrare oscillazioni di prezzi di Bitcoin all’interno del canale rialzista iniziato dalla metà di marzo. Per Bitcoin al momento i rischi emergerebbero solamente con affondi dai minimi di domenica in area 8.100 dollari. Un recupero di area 9.200 dollari attirerebbe con probabilità nuovi acquisti.

ETH 20200513
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum vede il consolidamento di area 185 dollari, livello necessario per la tenuta e per il recupero dei prezzi dentro il canale rialzista, abbandonato con il ribasso del weekend sotto area 190 dollari. 

In queste ore i prezzi di ETH si riportano a questo livello. È necessario per Ether recuperare i 200 dollari, in caso contrario non deve spingersi oltre i minimi di lunedì pomeriggio a 175 dollari, il punto più basso delle ultime 3 settimane.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.