banner
Bitcoin Cash: nasce la SLP Foundation
Bitcoin Cash: nasce la SLP Foundation
Blockchain

Bitcoin Cash: nasce la SLP Foundation

By Alfredo de Candia - 26 Mag 2020

Chevron down

Ieri è stata annunciata la creazione della SLP Foundation, la quale supporterà lo sviluppo dei token omonimi basati sulla blockchain di Bitcoin Cash (BCH), grazie ai fondi raccolti in questo periodo.

La missione della SLP Foundation sarà quella di fornire supporto, risorse per lo sviluppo e ricerca per la scalabilità dell’ecosistema creato su Bitcoin Cash, permettendo di raggiungere ed espandersi in maniera incredibile.

Ormai già da 2 anni dal loro lancio, i token SLP hanno fatto passi da giganti; inoltre la loro creazione è veramente semplice. Sono stati creati oltre 8mila token rendendo la blockchain di Bitcoin Cash seconda solo alla blockchain di Ethereum, che già diversi exchange hanno iniziato ad integrarli.

Ricordiamo inoltre che questi token possono vantare anche un hardware wallet rivoluzionario, la Satochip, una sorta di una carta di credito con cui è possibile gestire sia Bitcoin Cash (BCH) che i vari token SLP (Simple Ledger Protocol).

I membri della SLP Foundation

Per quanto riguarda invece la SLP Foundation, questa è una no-profit e si sostiene con le donazioni dei vari membri.

Tra i principali membri del consiglio, per il momento, abbiamo Peter NG, Joey Wong e l’ex CEO di Bitcoin.com, Stefan Rust, che lavoreranno al progetto fino a quando non verranno nominati dei nuovi membri del consiglio.

La fondazione si è anche posta l’obiettivo per quest’anno di creare la SLP2020, ossia una serie di iniziative per migliorare il sistema in termini di velocità, scalabilità, compatibilità e promozione di questo ecosistema relativamente a diversi campi d’azione come gli NFT (Non Fungible Token) per i giochi, le STO (Security Token Offering) ed altri prodotti finanziari.

Il post di annuncio della Foundation si conclude con una visione rosea e prosperosa sia per gli SLP che per la blockchain di Bitcoin Cash che ha permesso questo tipo di implementazioni.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.