La Germania esamina EOS e VeChain
La Germania esamina EOS e VeChain
Blockchain

La Germania esamina EOS e VeChain

By Marco Cavicchioli - 11 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

In Germania l’agenzia federale per la sicurezza informatica (BSI) ha esaminato le blockchain di VeChain e EOS. 

Infatti ha pubblicato un approfondito rapporto ufficiale, a conclusione di uno studio sullo stato di sicurezza di oltre 300 offerte blockchain attualmente sul mercato, all’interno del quale vengono analizzate solamente quattro blockchain, Corda, VeChain, EOS e Sia. 

Tuttavia Corda è un progetto privato, mentre VeChain, EOS e Sia sono blockchain pubbliche. 

A proposito di VeChain dice: 

“VeChain, come Ethereum, è un mix di tecnologia asiatica e valuta digitale.

La sua blockchain è destinata a memorizzare informazioni su determinati prodotti. Contrariamente a OriginTrail, VeChain è significativamente più capitalizzata, ed è supportata da un gran numero di grandi aziende. L’indagine su VeChain e OriginTrail copre il campo di applicazione Supply Chain Management”. 

OriginTrail è un progetto basato sulla blockchain di Ethereum, sui cui il rapporto tuttavia non si sofferma. 

A proposito di EOS invece dice: 

“EOS è una tecnologia di base destinata in particolare all’implementazione di applicazioni decentralizzate (le cosiddette dApps). Secondo il produttore, EOS è inteso come una sorta di sistema operativo basato su blockchain. EOS ha una capitalizzazione di mercato di oltre 3 miliardi di euro. L’indagine è particolarmente interessante, sullo sfondo di questa elevata rilevanza di mercato, grazie soprattutto ai nuovi concetti utilizzati, come il modello di consenso appositamente sviluppato”. 

Il rapporto parla anche di Sia, dicendo:

“Sia è un archivio di dati cloud basato su blockchain in cui gli utenti possono rendere il proprio spazio libero disponibile ad altri utenti. Questo concetto comporta rischi significativi per la sicurezza degli utenti, poiché essenzialmente consente agli estranei di accedere ai loro dischi rigidi. Come OriginTrail, Sia attualmente è ancora a bassa capitalizzazione, ma sta ricevendo molta attenzione da parte dei media. Si può quindi presumere che Sia occuperà gran parte del mercato in futuro. L’indagine su Sia copre il campo della memorizzazione dei dati”. 

Pertanto se da un lato il giudizio su Sia è incerto, ovvero con lati sia positivi che negativi, quello su EOS e VeChain sembra essere buono, visto che non ne viene evidenziato di fatto alcun difetto. 

La BSI ammette di aver scelto di analizzare questi progetti perché il loro codice è pubblico, oltre al fatto di averli evidentemente trovati interessanti, ed è curioso come invece abbia ignorato altre blockchain molto quotate come Ethereum, in primis, ma anche Cardano, Tezos, Stellar, Tron o Binance Chain. 

Tuttavia va detto che lo studio aveva probabilmente come obiettivo quello di analizzare i progetti interessanti per le aziende, soprattutto a livello tecnico, e non per gli investitori o i privati cittadini.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.