Il token COMP proposto come collaterale per DAI
Il token COMP proposto come collaterale per DAI
Defi

Il token COMP proposto come collaterale per DAI

By Alfredo de Candia - 22 Giu 2020

Chevron down

Il token di governance di Compound, COMP, è stato proposto come collaterale della stablecoin DAI.

COMP è un token che è stato lanciato di recente e permette la governance di Compound, per trasferire il potere e la gestione della rete nelle mani degli utenti e quindi permettere di votare per le decisioni da prendere sulle modifiche al protocollo e proporre le varie soluzioni e miglioramenti sullo stesso. In pratica è come un utility token volto alla votazione.

Considerando come sia facile ottenere alcuni di questi token in maniera del tutto gratuita, facendo lending o borrowing con le stablecoin, c’è stato un incremento notevole del prezzo di COMP. Il sistema più efficace per ottenerli è quello di prendere in prestito USDT e lo si evince anche dai dati, visto che il profitto è maggiore del costo di estinzione del prestito.

Visto l’incredibile ritorno di investimento e il prezzo che sta raggiungendo questo token, la community ha aperto una pre-proposta per decidere se mettere o meno COMP come collaterale per ottenere la stablecoin DAI e quindi avere anche questo tipo di opzione e una maggiore liquidità. 

Infatti, non dimentichiamo che attualmente il token viene scambiato ad oltre $300 e quindi è molto interessante come collaterale.

Anche se è vero che il token COMP si trova sulla cresta dell’onda ed ha un prezzo attualmente molto interessante, bisogna stare attenti perché questo sistema di distribuzione di token gratuito ha messo in moto un meccanismo che non è a lungo sostenibile, anche perché i token sono limitati a poco più di 4 milioni quindi dopo che finiranno in molti prevedono che perderà parte del suo valore.

Pro e contro del collaterale DAI

In questo senso è quindi importante tenere a freno il tasso di liquidazione, perché il prezzo potrebbe crollare anche del 90% e quindi chiudere tutte le posizioni, per questo è utile avere dei collaterali molto elevati.

Però, non dimentichiamo che il token COMP è pensato per votare e partecipare attivamente alla governance del protocollo e quindi, se per ipotesi si aggiungesse DAI come collaterale, allora gli holder di COMP avrebbero un interesse maggiore a fare staking in una pool piuttosto che tenerlo improduttivo. 

Un altro rischio da tenere a mente è che se si rendesse disponibile il prestito di un token di governance nulla impedirebbe agli utenti di prendere in prestito i COMP per far passare o meno un update, cosa che potrebbe far venir meno il concetto di governance decentralizzata.

Per questo, almeno il momento, la comunità crypto si trova sulla posizione di non voler approvare questo tipo di collaterale, anche se altre piattaforme potrebbero implementarlo etichettandolo come ad alto rischio.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.