Just Eat in Francia accetta Bitcoin, Bitcoin Cash ed Ethereum
Just Eat in Francia accetta Bitcoin, Bitcoin Cash ed Ethereum
Bitcoin

Just Eat in Francia accetta Bitcoin, Bitcoin Cash ed Ethereum

By Amelia Tomasicchio - 8 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Just Eat, piattaforma di food delivering, ora accetta pagamenti in Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH) ed Ethereum ma solo in Francia.

Questo è stato possibile grazie all’integrazione di BitPay. Così facendo, gli utenti potranno pagare in Bitcoin scegliendo tra oltre 15mila ristoranti in tutto il paese.

Interessante notare come BitPay mostri anche una folta lista di wallet ed exchange tramite i quali poter effettuare i pagamenti; tra questi troviamo Binance, Coinbase ed Eidoo, per esempio.

 

Si spiega sul sito francese di Just Eat:

“Non applichiamo alcuna commissione per i pagamenti bitcoin. Per effettuare un pagamento con bitcoin, è necessario creare un portafoglio digitale scaricando un software speciale o un’applicazione”,

Ma c’è di più.

Just Eat di recente è stato acquisito da TakeAway.com, per cui tutti i siti sotto questa holding ora accettano Bitcoin, anche se ancora non tutte le filiali di Just Eat, visto che sul sito italiano, per esempio, il pagamento in BTC non è consentito.

 

La Francia e i pagamenti in Bitcoin

Nel 2019 si era vociferato che la Francia avrebbe visto quest’anno migliaia di nuovi negozi accettare criptovalute, e questo di Just Eat è sicuramente un passo avanti in tal senso.

Di recente, inoltre, in molti tabaccherie francesi è possibile acquistare crypto come BTC ma anche Tezos.

Le valute digitali in Francia

Ad agosto si erano anche diffusi dei rumor dali per cui la Banca Centrale della Francia starebbe lavorando ad una sua valuta digitale. 

E infatti a luglio era stato effettuato nel paese il primo test dell’euro digitale. 

La Banque de France ha infatti collaborato con alcuni partner tecnici per effettuare dei test, basati su una DLT sviluppata dal loro team, per sperimentare l’utilizzo di una CBDC per l’emissione di titoli finanziari digitali della Société Générale Forge.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.