banner
Il market cap di Tether sfonda i 15 miliardi
Il market cap di Tether sfonda i 15 miliardi
Stable Coin

Il market cap di Tether sfonda i 15 miliardi

By Marco Cavicchioli - 17 Set 2020

Chevron down

Il market cap di Tether (USDT) ha sfondato il muro dei 15 miliardi di dollari. 

La cosa davvero impressionante sono le tempistiche. 

Come fa notare il CTO di Tether, Paolo Ardoino, su Twitter, ci sono voluti cinque anni per passare da zero a 5 miliardi, 102 giorni per passare da 5 a 10 miliardi, ma solamente 54 giorni per passare da 10 a 15 miliardi. 

Per la precisione in 11 giorni si è passati da 10 ad 11 miliardi, in altri 12 si è arrivati a 12 miliardi, in altri 13 è stata superata anche quota 13 miliardi, e poi sono bastati 8 giorni per superare i 14 miliardi, e 12 per arrivare a 15. 

Tether consolida il market cap

Basti pensare che i 10 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato furono superati solamente il 21 luglio. 

Negli ultimi 30 giorni il market cap è aumentato di oltre 3 miliardi, consolidando il netto dominio di USDT tra le stablecoin. 

Con questa crescita USDT si consolida al terzo posto assoluto tra le criptovalute con maggior capitalizzazione di mercato, dietro solamente a Bitcoin ed Ether, ma superiore alla quarta (XRP) del 35%. 

Anzi, confrontando le capitalizzazioni di mercato delle sole stablecoin, emerge che Tether capitalizza quasi il 78% di questo intero mercato, con la seconda, USDC, talmente distanziata da avere un market cap di sette volte inferiore. 

Volumi impressionanti

Ancora più impressionante il confronto dei volumi scambiati in totale sugli exchange crypto. 

Su circa 41 miliardi e mezzo di dollari di volume giornaliero scambiato in stablecoin sugli exchange, ben 40,1 sono dovuti a USDT, ovvero più del 96%

La seconda, USDC, scambia solo poco più di mezzo miliardo di dollari. 

Anche rispetto ai volumi di scambio complessivi USDT domina incontrastata, con 40,1 miliardi su 64,4. La seconda criptovaluta in questa classifica, Bitcoin, scambia circa 25 miliardi, e ETH 14. 

Tether pertanto non domina soltanto le classifiche delle stablecoin, ma ha un ruolo fondamentale anche nell’interno mercato crypto, in particolare come principale sostituto del dollaro americano. 

Anzi, USDT è nettamente più utilizzato di USD sui mercati crypto, con la coppia di scambio BTC/USDT che domina incontrastata, anche rispetto a BTC/USD. 

Alla luce di questi risultati non stupisce affatto che sempre più utenti stiano scegliendo di utilizzare questa stablecoin come alternativa alle valute fiat.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.