La mossa di Uniswap contro Sushi Swap
La mossa di Uniswap contro Sushi Swap
Defi

La mossa di Uniswap contro Sushi Swap

By Marco Cavicchioli - 17 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Uniswap ha lanciato il proprio token di governance, UNI, probabilmente per combattere l’avanzata di Sushi Swap. 

Da fine agosto infatti è in atto una vera e propria lotta tra i due protocolli, dopo che Sushiswap è stato rilasciato sul mercato proprio per fare concorrenza a Uniswap. 

Ad oggi, secondo defipulse.com, Uniswap è tornato ad avere più fondi immobilizzati del suo rivale. 

Fino al giorno del lancio del progetto Sushiswap, il 28 agosto 2020, Uniswap non aveva mai superato i 300 milioni di dollari di volume complessivo di fondi immobilizzati (TVL). 

Quando fu annunciato il lancio del progetto rivale, e soprattutto della migrazione, il suo TVL si impennò fino a raggiungere la ragguardevole quota di 1,8 miliardi il 5 settembre. 

Ma il 10 settembre, quando venne avviata la migrazione, crollò a 400 milioni, per poi però riprendersi e stabilizzarsi negli ultimi giorni attorno a quota 800 milioni. 

Il TVL di Sushiswap invece il 10 settembre schizzò praticamente da zero a 1,1 miliardi in un giorno solo, grazie alla migrazione della liquidità da Uniswap, per poi toccare un picco superiore a 1,4 miliardi il 12 settembre. Dopodichè tuttavia il suo TVL è sceso fino agli attuali 700 milioni. 

Una delle azioni che ha riportato interesse e fondi su Uniswap, è proprio l’emissione del suo token di governance UNI. 

Il token è stato annunciato ufficialmente solamente ieri sera, ne verranno coniati 1 miliardo da rilasciare nei prossimi quattro anni, e di questi il 60% andrà ai membri della comunità, il 21,51% ai membri del team ed ai futuri dipendenti, il 17,8% agli investitori, e lo 0,69% ai consulenti.

Ufficialmente i membri del team non parteciperanno direttamente alla governance del progetto in futuro, che sarà lasciata a tutti i possessori di UNI. In effetti una delle principali differenze con Sushiswap era proprio la governance decentralizzata. 

Tra l’altro questo airdrop ha regalato 130.000 UNI ai membri del team di Sushiswap, che pertanto potranno partecipare, sebbene in minima parte, alla governance del progetto rivale. 

Il token di Uniswap vs Sushi

Il token UNI ha esordito questa notte sui mercati crypto ad un prezzo di 1,76$, per poi impennarsi immediatamente e superare i 4$, con un incremento di valore del 127% in poche ore. Poi si è stabilizzato, per ora, attorno ai 3$. 

Il token Sushi invece aveva esordito a circa 3,7$, per poi impennarsi fino ad 11 dollari nei giorni seguenti. 

Da allora il suo prezzo è calato, tanto che negli ultimi due giorni è passato da circa 2,5$ agli attuali 1,4$, ovvero meno della metà del suo valore iniziale. 

Secondo alcuni analisti è possibile che il rilascio del token UNI possa costituire l’inizio della fine del progetto Sushiswap, o perlomeno di un calo significativo del prezzo del token Sushi.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.