Guadagnare bitcoin con la DeFi
Guadagnare bitcoin con la DeFi
Defi

Guadagnare bitcoin con la DeFi

By Marco Cavicchioli - 1 Ott 2020

Chevron down

Grazie allo yield farming è possibile ottenere guadagni passivi grazie alla DeFi. Ma è possibile ottenerli anche in bitcoin? 

Infatti lo yield farming non paga in bitcoin, ma in token di governance del protocollo su cui si immobilizzano i propri fondi per dare liquidità agli scambi. 

Pertanto utilizzando lo yield farming non si ottengono guadagni in bitcoin. Al massimo, come ad esempio possibile su Eidoo, si possono mettere in staking i propri BTC, ma i guadagni che si ottengono sono sempre nel token di governance del protocollo (PNT, nel caso di Eidoo). 

Bitcoin e gli altri metodi: come guadagnare con la DeFi

Tuttavia, oltre allo staking, esistono anche altre forme di guadagno rese possibili dalla DeFi. 

Una di queste è il lending, ovvero dare in prestito i propri fondi in cambio di interessi. 

La cosa particolare del lending è che i guadagni si ottengono nello stesso token dato in prestito. Ovvero in genere dando in prestito i propri BTC si ottengono guadagni in bitcoin. 

Lending e yield farming sono comunque proprio due cose diverse, tanto che anche i rendimenti sono decisamente differenti. 

I rendimenti del lending sono per certi versi simili a quelli che si potrebbero ottenere dando in prestito valuta fiat, mentre quelli che si possono ottenere con lo yield farming sono potenzialmente superiori, anche se variano moltissimo a seconda delle oscillazioni di prezzo dei token che si ottengono come guadagno. 

Una delle piattaforme DeFi più importanti che consente ad esempio di dare in prestito bitcoin, ed ottenere guadagni in bitcoin, è Compound, utilizzabile facilmente anche tramite lo stesso wallet di Eidoo

Tutto avviene grazie al token cWBTC, che consente tramite un semplice swap di fornire WBTC in prestito al protocollo Compound. Quest’ultimo in cambio fornisce dei token cWBTC che aumentano nel corso del tempo grazie agli interessi passivi che pagherà chi prenderà in prestito i WBTC scambiati con cWBTC. 

Questi token cWBTC possono poi essere riswappati in qualsiasi momento in token WBTC, interrompendo il prestito. 

WBTC è un token ERC-20 che rappresenta bitcoin 1:1 sulla blockchain di Ethereum, necessario per l’utilizzo di Compound visto che anche questo protocollo si basa proprio su questa blockchain. 

Pertanto è possibile scambiare bitcoin con WBTC, e poi swappare WBTC con cWBTC per dare in prestito i WBTC ottenuti dallo scambio con bitcoin, in modo da iniziare subito a guadagnare interessi su cWBTC. In qualsiasi momento è possibile effettuare l’operazione opposta, e tornare in possesso dei bitcoin, che nel frattempo saranno aumentati. 

Va però detto che il lending DeFi consente sì di guadagnare bitcoin, ma con tassi di interesse che al massimo possono ragionevolmente raggiungere il 10% annuo. Lo yield farming ad esempio promette rendimenti molto superiori, anche se tutto dipende però dal valore di mercato dei token che si ottengono in cambio.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.