banner
Lo smart contract EOS con il doppio delle transazioni di Ethereum
Lo smart contract EOS con il doppio delle transazioni di Ethereum
Defi

Lo smart contract EOS con il doppio delle transazioni di Ethereum

By Alfredo de Candia - 28 Ott 2020

Chevron down

Sembrano quasi uno scherzo i numeri generati dallo smart contract di Gravy, un progetto basato sulla blockchain di EOS volto all’arbitraggio, che in un solo giorno ha generato il doppio di tutte le transazioni avvenute sull’intera blockchain di Ethereum.

Ricordiamo che questo progetto verte sull’High Frequency Trading (HFT), una nuova strategia di arbitraggio implementata direttamente sulla mainnet di EOS. Il progetto è stato lanciato dal team di EOSOptions.

I numeri dello smart contract Gravy su EOS

Stiamo parlando di un numero davvero spaventoso: precisamente si tratta di 2.325.345 transazioni generate solo in un giorno.

Lo smart contract invece è attivo da circa 1 settimana, mentre la blockchain di Ethereum è ferma a 1.086.139 dopo 5 anni di attività.

Sicuramente un aiuto alla diffusione di questo protocollo arriva anche da un gruppo di italiani (Gravyminersita) che ha ha creato uno smart contract (grazie all’aiuto di @SGine e @nfcc_92) che permette di ottimizzare e potenziare questo smart contract.

La DeFi su EOS

Insomma, questi dati non devono essere presi sotto gamba: stiamo parlando di un progetto nell’area della finanza decentralizzata (DeFi) che negli ultimi mesi sta trovando terreno fertile.

Se da una parte abbiamo il proliferare dei progetti DeFi, è anche vero che la blockchain di Ethereum ne sta risentendo, ed è forse anche per questo che molti progetti si stanno spostando su EOS.

Non dimentichiamo infine che con le recenti news come quella relativa a Google Cloud, questa blockchain sta diventando sempre più appetibile per gli utenti, soprattutto lato DeFi, dato che qui non solo troviamo quasi tutti i protocolli che troviamo su Ethereum, ma EOS ha anche il vantaggio di non avere nessuna fee da pagare per effettuare le transazioni.

Tra l’altro di recente EOS ha anche un Bitcoin sintetico grazie ai pToken del progetto pNetwork che anche il CEO di Block.one di Brendan Blumer ha apprezzato.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.