banner
Gods Unchained: la recensione del gioco
Gods Unchained: la recensione del gioco
Gaming

Gods Unchained: la recensione del gioco

By Alfredo de Candia - 7 Nov 2020

Chevron down

Nuova recensione per uno dei giochi graficamente più ben fatto, anche se con alcuni limiti: parliamo di Gods Unchained, che rientra nella categoria dei giochi di carte PVP (Player Versus Player).

Il gioco è stato sviluppato sulla falsariga di Magic the Gathering, ed infatti l’anno scorso l’ex direttore di Magic the Gathering, Chris Clay, si è unito al team di Gods Unchained portando tutta la sua esperienza in un gioco che punta molto sull’esperienza utente.

Gods Unchained, la recensione

Ci troviamo di fronte ad un gioco free-to-play e quindi non ci servirà nulla se non un pc, visto che questo gioco è stato pensato per essere giocato su desktop.

All’inizio del gioco ci sarà dato un set di 140 carte che ci permette di creare il nostro deck o di sfruttare quelli già in game realizzati appositamente per poter interagire e testare le potenzialità di questo gioco.

Gods Unchained non solo ha una modalità PVP, sia singola che di stampo competitivo, ma permette anche di giocare contro gli amici ed anche con l’IA.

Parliamo di un gioco che sfrutta la blockchain di Ethereum, anche se questa parte è limitata solo alle carte di un certo valore: infatti, le carte che avremo nel set di base non potranno essere vendute, e solo vincendo le partite ed aprendo le bustine virtuali potremo fondere le carte ed ottenerne di più rare e potenti.

Gods Unchained ha creato ben 6 milioni di carte e quindi altrettante transazioni che hanno fatto congestionare la rete di Ethereum. Uno di questi NFT (Non Fungible Token) fu venduta addirittura per ben 62mila dollari.

Voto finale

  • Gameplay: molto interessante e vario, perché il deck e le carte permettono moltissime combinazioni, 8/10
  • Pubblicità e costo oggetti: nessuna pubblicità, costo delle carte variabile da frazioni di ETH fino a svariate centinaia, 6/10
  • Integrazione crypto e blockchain: usa Ethereum ma solo per comprare e vendere carte, applicazione solo per pc (Windows e Mac), 5/10.

 Voto totale: 6

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.