banner
Miliardari in criptovalute, i più ricchi sono i Winklevoss
Miliardari in criptovalute, i più ricchi sono i Winklevoss
Criptovalute

Miliardari in criptovalute, i più ricchi sono i Winklevoss

By Eleonora Spagnolo - 13 Gen 2021

Chevron down

Devono la loro fortuna alle criptovalute e oggi sono miliardari per questo. Forbes individua cinque di loro (anzi, sei), che hanno un patrimonio da far invidia.

In questa breve classifica, in testa ci sono i fratelli Cameron e Tyler Winklevoss. La loro storia è singolare. Avrebbero potuto essere loro i fondatori di Facebook, e invece la leggenda narra che Mark Zuckerberg rubò loro l’idea e creò il più importante social network al mondo. 

Loro gli fecero causa e furono risarciti con 64 milioni di dollari, poca cosa in confronto al patrimonio di Zuck. Resta il fatto che investono circa 11 milioni in Bitcoin, nel 2013, e qualcuno rise di quell’investimento. 

All’epoca Bitcoin valeva un centinaio di dollari. Oggi ne vale circa 40.000. Chi ha ancora il coraggio di farsi beffa dei gemelli Winklevoss? I “Bitcoin Billionaires” oggi hanno fondato l’exchange gemini e vantano un patrimonio da 1,4 miliardi di dollari a testa.

Chi sono gli altri miliardari in criptovalute

Matthew Roszak

Matthew Roszak ha acquistato i suoi primi Bitcoin nel 2012. Secondo Forbes il suo patrimonio sarebbe di 1,2 miliardi di dollari. Roszak è cofondatore e presidente di Bloq, azienda blockchain che vanta tra i suoi clienti Citigroup e Discover. 

Tim Draper

Tim Draper è un imprenditore della Silicon Valley che nel 2014, secondo Forbes, acquistò quasi 30.000 Bitcoin a 632 dollari l’uno. Oggi può vantare un patrimonio da 1,1 miliardi di dollari.

Michael Saylor 

C’è lui dietro la svolta di MicroStrategy che ha scelto Bitcoin come riserva primaria: il CEO Michael Saylor. Da agosto ad oggi, l’investimento in Bitcoin della sua azienda è più che triplicato di valore. Niente male. Lui stesso ha ammesso di avere oltre 17.000 Bitcoin, per un valore che Forbes stima essere pari a 600 milioni di dollari. 

Mike Novogratz

Forbes dichiara di ignorare a quanto ammontino i suoi investimenti personali in Bitcoin, ma la Galaxy Investment Partners di Mike Novogratz risulta possedere un patrimonio in Bitcoin di 621 milioni di dollari. La quota di Novogratz è del 77% pari a 478 milioni di dollari. Niente male. 

Vitalik Buterin

Il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin secondo Forbes possiederebbe 333.000 ETH, per un valore totale di 360 milioni di dollari. Considerato che Ethereum a marzo valeva poco meno di 100 dollari, mentre oggi ne vale 1.000, il valore del patrimonio del suo fondatore si è moltiplicato di 10 volte. 

Insomma, senza conteggiare Bitcoin, il suo patrimonio non è affatto male.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.