banner
Dogecoin, il mining sempre più redditizio
Dogecoin, il mining sempre più redditizio
Mining

Dogecoin, il mining sempre più redditizio

By Eleonora Spagnolo - 29 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il mining di Dogecoin si sta rivelando particolarmente redditizio. Mentre il prezzo della criptovaluta ha vissuto un vero e proprio rally in questi mesi, la community si è arricchita notevolmente. 

Non solo chi ci ha investito, ma anche chi ha contribuito a crearla sta vivendo il suo momento di gloria. Secondo quanto riporta Coindesk, le entrate dei miner sono letteralmente esplose, arrivando a picchi di 10 milioni di dollari. Il loro compito è minare i blocchi e convalidare le transazioni sulla catena. Per guadagnare, minano e vendono immediatamente le monete. 

Insieme all’aumento del prezzo sono aumentati anche i costi delle transazioni. E i miner ne hanno beneficiato considerato che, trainati dalla FOMO che ha travolto Dogecoin, il numero di transazioni è notevolmente aumentato.

La crescita del prezzo di Dogecoin e il vantaggio dei miner

Dogecoin ha vissuto un’ascesa di prezzo incredibile. Trainato anche dai tweet di Elon Musk, poi dalla crescente curiosità attorno ad un progetto nato per scherzo, DOGE è passato dal valere pochi millesimi di dollaro a crescere fino al record di oltre 40 centesimi.

A differenza di Bitcoin e di altre criptovalute però, il mining di Dogecoin è decisamente più facile, pur richiedendo molta potenza di calcolo. A dire il vero si tratta di un’operazione nelle mani di poche mining farm. Ma per chi vuole tentare, è possibile partecipare a mining pool o al cloud mining.

Il futuro di Dogecoin

Dogecoin ha ripreso a crescere di prezzo e attualmente vale 30 centesimi. Tuttavia la criptovaluta resta preda della volatilità. Dopo aver guadagnato il 220% in 24 ore nei giorni scorsi, ha vissuto forti escursioni verso l’alto e verso il basso. 

A far alzare nuovamente il suo prezzo ha contribuito un tweet del CEO di Tesla che si è proclamato Dogefather. Inoltre, nello stesso tweet si fa esplicito riferimento ad un evento: il Saturday Night Live dell’8 maggio, quando sarà proprio Elon Musk a condurre la trasmissione. Analisti e fan si aspettano che il CEO di Tesla parli in questa occasione di Dogecoin e che le sue parole contribuiscano di nuovo a trainare il prezzo della criptovaluta. Non resta che attendere poco meno di 10 giorni.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.