banner
Mercato stablecoin: aumenta la domanda di USDT e non solo
Mercato stablecoin: aumenta la domanda di USDT e non solo
Stable Coin

Mercato stablecoin: aumenta la domanda di USDT e non solo

By Amelia Tomasicchio - 14 Mag 2021

Chevron down

Nel 2021 il mercato delle stablecoin è aumentato arrivando ad un valore complessivo di circa 95 miliardi di dollari. La stablecoin più conosciuta è ovviamente Tether, ora al sesto posto per capitalizzazione di mercato con oltre 55 miliardi di dollari, ma sappiamo che questo token peggato al dollaro americano non è il solo.

Nel settore crypto troviamo infatti DAI, USDC, Binance USD, Paxos e molte altre, che si comportano come stablecoin e il cui valore è quindi sempre intorno a 1 dollaro.

Questo settore è cresciuto notevolmente nel 2021 per vari motivi, che vanno dalla mancata volatilità che le distingue dalle criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, alla maggiore adozione delle piattaforme DeFi, ai maggiori volumi di trading dove le stablecoin come Tether servono agli investitori per spostare capitali da una piattaforma all’altra e come pair privilegiato per comprare e vendere velocemente numerosissime criptovalute senza passare ogni volta da bonifici e valute fiat.

Come dicevamo, Tether è la stablecoin piu usata anche perché si trova su diverse blockchain e non solo su Ethereum; USDT è supportata infatti da Bitcoin Cash, Omni, Tron, EOS e Solana, facendo di questa stablecoin anche un ottimo ponte per passare da una blockchain all’altra.

Tether nel 2021 è anche salita particolarmente di capitalizzazione per diversi fattori, tra cui la maggiore trasparenza e il listing sul famoso exchange americano Coinbase.

Le stablecoin sono anche molto utili per chi vuole fare shopping con le criptovalute, rimanendo ancorati al valore del dollaro e non rischiando in termini di volatilità e quindi di oscillazione dei prezzi. Tether è supportata da molte carte di debito del mondo crypto e di recente Bitfinex ha anche dichiarato di volersi concentrare sull’adozione di USDT e per farlo vuole proprio lanciare la propria carta.

Il mercato delle stablecoin peggate a euro e oro

Quando parliamo di stablecoin ricordiamo anche che ne esistono peggate all’euro o all’oro, anche se queste stanno riscuotendo meno successo rispetto a quelle ancorate al dollaro americano.

Tether Gold (XAUT) ha infatti un market cap inferiore a 100 milioni, mentre la stablecoin peggata all’euro, Stasis conta 85 milioni. La ragione è ovviamente semplice: il dollaro è il punto di riferimento dei trader e di tutta l’economia, ma in ogni caso anche le stablecoin di questo tipo sono salite di molto nel 2021, con il market cap di Stasis che ad esempio è triplicato nel corso di un anno.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.