banner
John McAfee non ha più criptovalute
John McAfee non ha più criptovalute
Criptovalute

John McAfee non ha più criptovalute

By Marco Cavicchioli - 17 Giu 2021

Chevron down

John McAfee ha dichiarato di non essere più in possesso di criptovalute. 

Il celebre influencer crypto è ancora in carcere, ed i suoi beni sono sequestrati. 

Tuttavia, stando a quanto dichiarato dallo stesso, le forze dell’ordine statunitensi credono che lui sia ancora in possesso di criptovalute nascoste da qualche parte. 

In effetti McAfee in teoria potrebbe aver inviato criptovalute ad indirizzi di cui solo lui era a conoscenza, e le cui chiavi private potrebbero essere nascoste in luoghi noti solo a lui. Per questo motivo è plausibile che le forze dell’ordine stiano cercando queste chiavi private, o i relativi seed. 

McAfee afferma anche che le sue criptovalute che non sono ancora state sequestrate sono andate “dissolte” nel corso del tempo in particolare tra le molte mani del Team McAfee, pertanto ormai in questo momento a lui non ne rimarrebbero. 

Poi aggiunge: 

“I miei amici sono evaporati per paura di essere associati a me.

Ormai non ho più niente.

Ma non rimpiango nulla”. 

Questa chiosa sembra oggettivamente il lamento di un uomo triste ma non pentito di ciò che ha fatto. 

John McAfee, le crypto e la prigione

Sicuramente la sua situazione attuale è tutt’altro che felice, e purtroppo non c’è nemmeno da stupirsi che i suoi ex collaboratori abbiano deciso di abbandonarlo. Infatti il rischio che possano essere coinvolti nelle indagini, e soprattutto nelle accuse, è reale, quindi potrebbero aver deciso di defilarsi per evitare di peggiorare la loro situazione. 

Infatti la situazione per McAfee a quanto pare non si sta mettendo affatto bene. 

È stato arrestato diversi mesi fa, e da allora è sempre rimasto in carcere. 

Il fatto è che nel gennaio di due anni fa scappò dagli USA per fuggire dalle accuse di evasione fiscale dell’IRS, e rimase un fuggitivo per più di un anno e mezzo. Quindi il rischio che possa fuggire di nuovo, qualora venisse scarcerato, è rilevante, e ciò attualmente non gioca certo a suo favore. 

Va tuttavia sottolineato che i tempi per giungere ad un responso della giustizia sono particolarmente lunghi, e ciò aggiunge un ulteriore problema alla sua situazione.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.