banner
Un ladro acquista bitcoin con Apple Pay e carte rubate
Un ladro acquista bitcoin con Apple Pay e carte rubate
Bitcoin

Un ladro acquista bitcoin con Apple Pay e carte rubate

By Marco Cavicchioli - 14 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Un ladro di identità è stato in grado di acquistare quasi 100.000 dollari di bitcoin, e più di 600.000 dollari di beni di lusso, utilizzando carte di credito rubate e Apple Pay. 

Lo riferisce Apple Insider, che racconta la storia di Aaron Laws, di Atlanta, che ha acquistato più di 500 numeri di carte di credito rubate sul dark web, per poi inserirli su telefoni cellulari dotati di Apple Pay ed effettuare così acquisti senza essere in possesso delle carte fisiche. 

Secondo MarketWatch, Laws avrebbe anche coinvolto nella truffa diverse altre persone, tra cui i suoi amici d’infanzia Dennison Ellis e Jeffrey Mayfield.

Gli acquisti sono avvenuti tra febbraio 2017 e dicembre 2018, online ma anche in Apple Store e gioiellerie.

Inoltre il 23 agosto 2017 Laws acquistò bitcoin investendo 93.000$. All’epoca un BTC valeva circa 4.000$, quindi i circa 23 BTC acquistati da Laws nel 2017 oggi varrebbero più di 700.000$. 

La notizia è stata resa nota solo ora perchè è diventata di pubblico dominio la condanna di Laws a tre anni di prigione ed alla restituzione di 624.000$.

Il ladro comunque si è dichiarato colpevole, ammettendo di aver preso molte decisioni sbagliate. Inoltre ha rivelato di aver lottato con la depressione e l’abuso di sostanze dopo un infortunio al ginocchio gli impedì di giocare a basket al college.

Anche i complici Ellis e Mayfield si sono dichiarati colpevoli, e sono stati condannati al carcere, ed alla restituzione rispettivamente di 283.000$ e 181.000$.

Apple sta comprando bitcoin? Le indiscrezioni

Nel frattempo sui social network si sono diffuse notizie secondo cui Apple avrebbe investito 2,5 miliardi di dollari per acquistare bitcoin, e starebbe per rivelarlo. 

Tuttavia vi sono forti dubbi sull’attendibilità di queste notizie, per diversi motivi. 

Per prima cosa non provengono da fonti attendibili, e non sono state confermate dalla società. 

Inoltre le stesse fonti che le hanno diffuse online non hanno reso note quali sarebbero le fonti originali, ed anzi ci hanno scherzato sopra come se si trattasse in realtà di una burla. 

Infine la notizia originale sosteneva che l’annuncio sarebbe stato pubblicato lunedì, ma ciò non è avvenuto. 

Nonostante ciò, non è nemmeno giunta smentita da parte della società, quindi l’ipotesi di un acquisto di bitcoin non può ancora essere del tutto scartata. Anche perchè ultimamente circolano anche altre voci riguardo l’ipotesi che Apple possa entrare nel settore crypto ad esempio con un proprio exchange, o con servizi legati ai pagamenti, in particolare dopo un recente annuncio di ricerca di personale esperto in Bitcoin. 

A ciò va aggiunto che pochi giorni fa il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, ha espresso pareri fortemente favorevoli nei confronti di Bitcoin.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.