banner
Perché Binance Smart Chain (BSC) è diventata la catena DeFi
Perché Binance Smart Chain (BSC) è diventata la catena DeFi
Defi

Perché Binance Smart Chain (BSC) è diventata la catena DeFi

By Guest post - 18 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il valore di un ecosistema multi-catena di criptovalute non si vede da nessuna parte più chiaramente che nella DeFi. I processi richiesti per la DeFi, come il lending, lo staking e lo yield farming, sono complessi. Dato che esistono già molte catene, tutte che offrono servizi diversi, non è realistico aspettarsi che una catena sia la migliore in tutto. Un ecosistema DeFi sano sarà multichain con diverse blockchain che soddisfano diverse esigenze finanziarie.

Attualmente, il valore totale bloccato (TVL) su Ethereum è più di 50 miliardi di dollari. Questo lo rende di gran lunga la più grande catena nell’ecosistema DeFi. Ethereum ha più del doppio dell’importo bloccato rispetto a Binance Smart Chain che è attualmente la seconda catena più grande con poco meno di 25 miliardi di dollari. Tuttavia, il TVL è solo un modo per misurare le dimensioni della catena. Quasi 3,5 milioni di transazioni hanno luogo su BSC ogni giorno. Questo è quasi tre volte il numero totale su Ethereum che ha solo circa 1,2 milioni di transazioni al giorno.

Questo dimostra perfettamente la capacità delle diverse catene di svolgere diversi compiti in modo più efficiente.  Ethereum, come una rete proof-of-work e una rete veramente decentralizzata, detiene la maggior parte dei più grandi protocolli che facilitano le operazioni di prestito.

AAVE è uno di questi esempi, ed è senza dubbio il più grande protocollo in tutta la DeFi se misurato in termini di TVL. Tuttavia, il modello di verifica proof-of-work crea complicazioni per Ethereum. Le velocità di transazione sono lente e le commissioni sono molto più alte che su BSC. A causa di questo, BSC può offrire un prodotto molto più efficiente in termini di trading e ha anche potenzialmente un vantaggio su Ethereum per quanto riguarda lo staking del capitale nei pool di liquidità.

Binance Smart Chain, un concorrente di Ethereum

BSC è stato lanciato meno di un anno fa ed è già un vero e proprio rivale di Ethereum. Il Proof-Of-Staked Authority di BSC significa che i partecipanti alla rete mettono in staking BNB per convalidare le transazioni. I partecipanti saranno poi ricompensati con una parte delle commissioni delle transazioni che sono state incluse nei blocchi validati. Anche se alcuni potrebbero dire che questo metodo di convalida significa che BSC non è veramente decentralizzato, una cosa è chiara, questo metodo rende possibile per BSC di applicare commissioni molto più basse di quelle di Ethereum.

Le transazioni su Ethereum possono regolarmente costare più di 100 dollari. Per contro, è raro che una transazione BSC superi anche solo 0,25 dollari. Queste basse commissioni hanno senza dubbio contribuito all’ascesa di BSC più di qualsiasi altra caratteristica. In poche parole, Ethereum è completamente inadatto al trading ad alta intensità per l’investitore medio retail.

Per gli sviluppatori, BSC può offrire transazioni molto più veloci. Questa è una caratteristica che piacerà particolarmente agli sviluppatori DeFi che cercano di creare protocolli che richiedono molte transazioni per funzionare.

BSC: La catena DeFi

Forse questo è il motivo per cui i protocolli BSC sono molto più orientati alla DeFi che su Ethereum. Solo il 10% delle dApp su Ethereum hanno una funzione DeFi. Tuttavia, BSC, nonostante sia un ecosistema molto più piccolo, vede circa il 75% delle sue dApp essere parte dell’ecosistema DeFi.

Il confronto e il contrasto di un DEX di ogni catena è il modo migliore per illustrare le differenze. SushiSwap è un DEX molto popolare sulla catena Ethereum mentre CoinSwap Space è un nuovo DEX che opera su BSC. Entrambe queste catene forniscono una miriade di diverse opzioni DeFi che permettono agli utenti di fare yield farming e mettere in staking i loro crypto token. L’obiettivo di entrambi questi DEX è quello di sfidare il DEX leader sulla propria blockchain (UniSwap su Ethereum e PancakeSwap su BSC).

Forse la più grande differenza tra questi due DEX e probabilmente la differenza che è più significativa per gli utenti sono le commissioni. Per utilizzare SushiSwap, un utente deve pagare le commissioni sulla rete Ethereum che, come notato, porta regolarmente a commissioni superiori a 100 dollari. CoinSwap, d’altra parte, ha commissioni basse anche rispetto ad altri DEX BSC, essendo in grado di offrire transazioni per meno di $0,20.

Le basse commissioni di transazione su BSC significano che CoinSwap può offrire molte caratteristiche diverse che rendono la DeFi semplice. Utilizzando la funzione di raccolta di massa, gli utenti possono inviare tutti i rendimenti attraverso tutti i loro pool di liquidità e i token messi in staking direttamente al loro portafoglio. Non importa in quanti pool diversi un utente abbia investito su CoinSwap, tutti i rendimenti possono essere raccolti in pochi semplici click. A causa delle inefficienze del modello Proof-of-Work di Ethereum, raggruppare così tante transazioni diverse è molto più difficile.

Un’altra caratteristica chiave di BSC, soprattutto per il futuro, è che è stato costruito per facilitare l’interoperabilità. CoinSwap ha solo un paio di mesi, ma già il team prevede di incorporare diverse blockchain come parte del loro DEX. Questo è possibile perché BSC è costruito con un’architettura a doppia catena. Questo sarà un enorme vantaggio per qualsiasi protocollo costruito su BSC se DeFi si svilupperà davvero in un ecosistema multi-catena. L’interoperabilità di BSC significa che la DeFi può essere supportata ovunque si sviluppi.

Portare la DeFi al livello successivo

C’è molto spazio nella DeFi per BSC, Ethereum e molte altre catene. BSC ha dei vantaggi su Ethereum in alcune aree, ma questo non significa che Ethereum non sia superiore in altri aspetti. Tuttavia, le basse commissioni e le transazioni veloci su BSC hanno facilitato un ecosistema DeFi che è al servizio dell’investitore medio in un modo che non potrebbe esistere su Ethereum. Il fatto che ci sia voluto meno di un anno per crescere, dimostra quanta domanda ci fosse per questa versione della DeFi. Questa prospettiva che BSC offre può solo spingere in avanti il resto della sfera delle criptovalute.

Autore

Michał Bartczak, Co-founder and CTO at CoinSwap

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.