Cardano SPO: Stake for Nature [ST4NA]
Cardano SPO: Stake for Nature [ST4NA]
Interviste

Cardano SPO: Stake for Nature [ST4NA]

By Patryk Karter - 30 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’ospite di questa settimana nella rubrica Cardano SPO è uno stake pool che dona il 50% del reddito del pool a organizzazioni dedicate ad aiutare questo pianeta: animali, piante e interi ecosistemi: Stake for Nature [ST4NA].

L’ospite della scorsa settimana è stato uno stake pool che ricompensa i suoi deleganti con WMT, e al contempo dona il 50% delle commissioni a Save The Children.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Cardano SPO, intervista a Stake for Nature [ST4NA]

Ciao, è un piacere avervi qui. Presentatevi, dove risiedete e quali sono i vostri background?

Ciao a tutti, sono entusiasta di essere qui e di parlare con voi.

Sono Esther, e insieme a mio marito Juan Carlos, gestiamo un stake pool su Cardano.  Io sono un’insegnante di scuola elementare e lui è un ingegnere ferroviario. Fin dall’inizio, la cosa più importante per noi è stata quella di unire le nostre due passioni, tecnologia – natura. Le nostre esperienze personali e lavorative ci hanno portato dove siamo ora, ovvero dove inizia questo nuovo, gratificante ed eccitante progetto.

Veniamo da Madrid in Spagna, ma amiamo viaggiare per conoscere culture diverse e incontrare nuovi amici. È un’esperienza che arricchisce. Ecco perché abbiamo vissuto e lavorato in molti luoghi del mondo dal 2009. Attualmente siamo in Australia.

Perché Cardano? Come avete scoperto questo progetto blockchain e cosa vi ha colpito?

Il potenziale delle criptovalute ci ha sempre interessato, anche se non avevamo mai investito in nessuna di esse. Un giorno mio marito si è imbattuto in un articolo sul PoS (Proof of Stake) e lo ha paragonato al PoW. Ha iniziato immediatamente a cercare maggiori informazioni su questo nuovo metodo di convalida e si è imbattuto in Cardano.

Fu un colpo di fulmine; leggemmo moltissimi articoli e guardammo tutti i video su YouTube per settimane in cui Charles Hoskinson spiegava la sua visione. Durante quel periodo, non abbiamo parlato d’altro che di Cardano. Abbiamo immaginato il potenziale che avrebbe avuto in futuro in molte aree che non possiamo nemmeno immaginare ora.

Non abbiamo esitato a creare il nostro stake pool e utilizzare le ricompense per aiutare le organizzazioni ambientali che abbiamo aiutato in passato. La nostra visione era chiara, avremmo avuto la possibilità di usare una tecnologia in via di sviluppo e imparare mentre l’ecosistema stesso si sviluppava.

Anche se siamo un giovane stake pool (abbiamo iniziato a giugno di quest’anno), abbiamo avuto una progressione eccellente. Le persone (deleganti) e gli altri stake pool si sono allineati con i nostri obiettivi e ci hanno sostenuto fin dall’inizio.

Cardano SPO
Cardano SPO ST4NA dona a organizzazioni ambientali

Il vostro stake pool è stato scelto da IOG e Cardano Foundation per il programma di delegazione. Puoi dirci di più su questo?

L’ecosistema Cardano ha tre entità principali dietro di sé: Cardano Foundation, EMURGO e IOHK.

IOG (ex IOHK) è una società di tecnologia e ingegneria che sviluppa criptovalute e blockchain per istituzioni accademiche, imprese ed enti governativi. Hanno numerosi progetti, uno dei quali consiste nel delegare una parte dei propri possedimenti ADA aziendali per aiutare gli SPO di Cardano.

Questa volta è stato il loro terzo giro. In genere supportano pool geograficamente distribuiti di dimensioni medio-basse per aiutare a bilanciare la rete, operatori con una missione (mission-driven), pool che creano contenuti o guidano la consapevolezza sociale. Ad oggi, circa 300 pool hanno ricevuto una delega da IOG di 3 milioni di ADA ciascuno.

Cardano Foundation è una fondazione svizzera indipendente. Il suo compito è quello di garantire che la blockchain di Cardano raggiunga una sufficiente decentralizzazione, di aumentare l’impegno degli SPO, di dare potere ai singoli stake pool e di sostenere l’infrastruttura di staking e delega attraverso ogni era.

Le loro preferenze di delega e la metodologia sono state attentamente concepite per supportare la decentralizzazione in corso della mainnet, coinvolgendo i nuovi SPO individuali. Supportano stake pool di tutte le dimensioni e si impegnano regolarmente con la loro comunità SPO attraverso il loro team di Community Management.

Fate parte del gruppo Climate Carbon Neutral. Qual è il suo ruolo e come aiuta l’ambiente?

Una delle cose che più ci ha attratto di Cardano è il basso impatto ambientale della sua tecnologia. Quando abbiamo iniziato il nostro stake pool, abbiamo contattato Mat (operatore di ECO pool) per unirci al pool e lottare per gli stessi obiettivi: ridurre la nostra impronta ecologica e aiutare le organizzazioni ambientali nella lotta contro il cambiamento climatico.

Abbiamo soddisfatto i requisiti che il gruppo ha chiesto. Uno di questi criteri è quello di far funzionare l’infrastruttura dei server in modo neutrale per il clima e affidarsi al 100% di energia rinnovabile. Attualmente, i nostri server sono alimentati da energia ecologica che le compagnie elettriche offrono in Australia. Sono leggermente più costosi, ma è un requisito essenziale per utilizzare energia pulita a casa nostra. Abbiamo anche una piccola installazione di pannelli solari.

L’altro requisito per far parte del gruppo Climate Carbon Neutral è quello di utilizzare parte delle commissioni dei gestori del pool per donare ad attività di protezione del clima o a misure di compensazione. Quest’ultimo requisito era il nostro obiettivo principale quando abbiamo creato il nostro stake pool, donare il 50% dei nostri profitti a organizzazioni ambientali per combattere il cambiamento climatico, in particolare la scomparsa di specie in via di estinzione e la deforestazione, per citarne alcuni.

Climate Carbon Neutral ha partecipato attivamente a un’iniziativa per donare ADA per piantare alberi in tutto il mondo. Questa iniziativa si chiama Veritree ITO. 

Abbiamo recentemente parlato di Veritree, potete dirci di più su questa iniziativa? Come funzionerà il tutto?

Veritree ITO è una fantastica iniziativa che è stata annunciata all’ultimo Cardano Summit. Fondamentalmente, è una collaborazione tra la Cardano Foundation, Veritree e la partecipazione del gruppo Climate Carbon Neutral per sostenere l’obiettivo di piantare un milione di alberi per la Cardano Forest.

Il nostro gruppo ha stimato quanti alberi sarebbero necessari per annullare l’impatto ambientale generato dai nodi e ha concluso che 218.000 alberi dovrebbero essere piantati per compensare le emissioni di CO2 equivalenti di questa apparecchiatura sull’ambiente. Al momento della scrittura di questo articolo, le donazioni superano i 340.000 alberi.

Anche noi abbiamo aderito a questa iniziativa e abbiamo donato l’intera ricompensa del nostro primo blocco insieme al ricavato di un’asta di beneficenza di NFT.

Questa iniziativa ha avuto una grande accettazione, e crediamo che siano necessarie altre iniziative di questo tipo. Da Stake for Nature, sappiamo che molti operatori di stake pool sono riluttanti a fare donazioni a causa delle alte tasse che devono pagare nei loro rispettivi paesi.

Ci sono pochissime organizzazioni ambientali che accettano le criptovalute come metodo di donazione oggi. Vogliamo invitare le ONG ad aprire la porta per accettare donazioni in ADA, in questo modo, crediamo che ciò porterà ad un flusso di reddito sostanziale, e gli interessati avranno un processo più facile per fare queste donazioni.

Vi ringrazio gentilmente per il vostro tempo. Qualche commento finale? Dove possono trovarvi le persone?

Grazie a voi per averci dato questa opportunità di parlare del nostro progetto.

Siamo molto coinvolti nell’educare la comunità, e stiamo continuamente creando contenuti educativi e rispondendo ai dubbi su Facebook. Vediamo che c’è ancora molta mancanza di consapevolezza nei social media sulle criptovalute, specialmente Cardano. Pensiamo che ogni SPO dovrebbe contribuire con le proprie conoscenze per educare la comunità.

Crediamo con passione che un mondo migliore sia possibile, e che le persone possano scoprire le risposte ai nostri problemi ambientali. Utilizzando il sistema finanziario decentralizzato di Cardano, otteniamo finanziamenti per sostenere le organizzazioni ambientali nella loro lotta. Con il vostro sostegno tramite lo staking, parteciperemo alla battaglia per invertire il forte declino della salute del nostro pianeta, mentre voi guadagnerete un reddito passivo senza dover perdere i vostri ADA. 

Potete trovarci sul nostro sito Stakefornature.com e unirvi a noi su Twitter, Instagram e Discord. Saremmo felici di condividere in che modo il vostro sostegno può aiutare a salvare il pianeta.

Stake with Us, Stake for Nature.

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.