L’ETF che scommette sul calo di Bitcoin: la SEC dice no
L’ETF che scommette sul calo di Bitcoin: la SEC dice no
Bitcoin

L’ETF che scommette sul calo di Bitcoin: la SEC dice no

By Eleonora Spagnolo - 3 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Direxion ha presentato alla SEC la richiesta di approvazione per un ETF che “scommette” sul calo del prezzo di Bitcoin.

Questo particolare ETF infatti “shorta” il prezzo dei futures di Bitcoin.

L’ETF di chi vuole il calo di Bitcoin, la SEC rigetta

Come rivela Bloomberg, la SEC tuttavia ha chiesto a Direxion di ritirare questa richiesta, e la società ha accettato.

Il Direxion Bitcoin Strategy Bear ETF non avrebbe investito direttamente in Bitcoin, ma su contratti futures su Bitcoin short, negoziati al CME.

Nella domanda presentata alla SEC, Direxion spiegava la sua strategia basata sul cosiddetto rolling dei futures su Bitcoin:

“Il Fondo manterrà generalmente la sua esposizione corta ai futures sul bitcoin durante i periodi in cui il valore del bitcoin è piatto o in calo, nonché durante i periodi in cui il valore del bitcoin è in aumento. Al fine di mantenere un’esposizione corta ai futures sul Bitcoin, il Fondo può avere bisogno di acquistare contratti futures per chiudere le sue posizioni corte, in prossimità della scadenza e sostituire la sua esposizione corta con nuovi contratti futures con una data di scadenza successiva”. 

La SEC comunque non ha gradito questo strumento finanziario e ha chiesto a Direxion di ritirare la domanda. Questo vuol dire che la SEC ha aperto agli ETF sui futures Bitcoin ma non a tutti i costi.

ETF calo Bitcoin
La SEC potrebbe approvare un ETF sui futures Ethereum

Direxion come Valkyrie

Quello di Direxion è il secondo ETF che la SEC “respinge”. Da quando lo scorso 19 ottobre è stato approvato l’ETF di ProShares, la SEC ha dovuto valutare anche altre domande, alcune delle quali più creative.

Valkyrie ad esempio, pur avendo ottenuto l’approvazione di un ETF su futures Bitcoin al Nasdaq, aveva presentato una seconda domanda per ETF basati su futures di Bitcoin “a leva”. Anche questo non ha trovato accoglienza da parte della Securities and Exchange Commission.

La “bocciatura” anche dell’ETF di Direxion, conferma che l’agenzia USA non è incline ad assecondare strumenti di finanza creativa basati su Bitcoin. Così come non è incline ad approvare ETF basati solo su Bitcoin. Al contrario, sembra che possano presto essere approvati degli ETF basati su futures di Ethereum. 

Nel frattempo gli ETF sui futures di Bitcoin approvati sembrano aver raccolto il successo degli investitori, ma ciò non smuove troppo la SEC che evidentemente continua a ritenere Bitcoin e derivati strumenti troppo rischiosi per approvare richieste diverse dai prodotti già quotati in borsa

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.