100 milioni di tweet su bitcoin nel 2021
100 milioni di tweet su bitcoin nel 2021
Criptovalute

100 milioni di tweet su bitcoin nel 2021

By Vincenzo Cacioppoli - 29 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La società di analisi Visibrain ha contato circa 101 milioni di tweet durante tutto l’anno su Bitcoin, con un aumento del 350% rispetto al 2020.

La popolarità di Bitcoin su Twitter

Che il 2021 sia stato un anno esplosivo per Bitcoin e per tutto il mondo delle criptovalute è cosa ormai ampiamente riconosciuta. Ma se è vero che ormai al giorno d’oggi la popolarità si misura sui social, ebbene allora nel 2021 si è assistito ad  un vero e proprio boom dell’attenzione verso Bitcoin e le criptovalute, in particolare su Twitter, il social per eccellenza degli appassionati del settore.

I tweet su Bitcoin

La vera esplosione di tweet su Bitcoin si sarebbe verificata tra febbraio e marzo con quasi 900.000 tweet su Bitcoin, dopo l’annuncio dell’acquisto di Bitcoin da parte di Tesla per 1,5 miliardi di dollari. Altri picchi si sono avuti a Settembre quando El Salvador ha legalizzato la criptovaluta e a novembre quando si è registrato il nuovo ATH delle quotazioni di Bitcoin.

Ma durante tutto l’anno la media dei tweet su bitcoin sono stati stabilmente superiori alle 200.000 unità.

Twitter criptovalute
Twitter.è il social network preferito per gli amanti delle criptovalute

Twitter e le criptovalute

Twitter da tempo è  diventata ormai la piattaforma social largamente preferita dagli appassionati di criptovalute. D’altra parte il fondatore della piattaforma, Jack Dorsey, da tempo è un sostenitore accanito delle criptovalute. 

A settembre twitter ha lanciato il progetto per accettare il pagamento per i tips in Bitcoin. A novembre poi è arrivata la notizia della creazione di un team di ricerca crypto. Jack Dorsey un anno fa aveva lanciato anche un progetto di un nuovo social su blockchain chiamato Bluesky.

Gli effetti dei tweet sul mercato crypto

Sono diventati ormai veri e propri market mover i tweet di alcuni influencer della piattaforma, primi fra tutti quelli di Elon Musk, il fondatore di Tesla, a proposito di Dogecoin, la meme che grazie ai suoi endorsement è riuscita ad arrivare tra le prime dieci criptovalute più capitalizzate.

Feng Mai, ricercatore presso lo Stevens Institute of Technology con sede nel New Jersey,  ha condotto un approfondito studio proprio sull’influenza dei social media sul prezzo del bitcoin. La ricerca condotta analizzando circa 344.000 forum e oltre 3 milioni di tweet a tema Bitcoin ha scoperto che in realtà i cosiddetti influencer servono molto ma non sposterebbero più di tanto le quotazioni delle criptovalute.

“Per sfruttare gli effetti dell’influenza sociale sui mercati dei bitcoin, gli investitori dovrebbero seguire attivamente le persone più influenti in un social network per raccogliere informazioni di mercato in modo molto più efficiente. Tuttavia, il potere della maggioranza silenziosa non dovrebbe essere ignorato, poiché dimostriamo che i loro sentimenti possono essere la metrica più importante nel prevedere il movimento dei prezzi futuri”.

D’altra parte i social network in generale hanno sempre avuto un ruolo molto importante nella storia di Bitcoin, basti pensare che la prima celebre transazione effettuata con Bitcoin fu postata su piccolo forum, Bitcoin Talk, dove Laszlo Hanyecz ha pubblicato una potenziale transazione Bitcoin per due pizze.

Le due pizze furono  acquistate il 18 maggio del 2010 per 10.000 Bitcoin, che oggi equivalgono a 500 milioni di dollari.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.