Twitter apre ai pagamenti in Ethereum
Twitter apre ai pagamenti in Ethereum
Ethereum

Twitter apre ai pagamenti in Ethereum

By Vincenzo Cacioppoli - 21 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Due grandi novità in arrivo per Twitter, il celebre social network da sempre molto attento al mondo delle criptovalute e alle sue evoluzioni, anche dopo le dimissioni del suo CEO Jack Dorsey, noto evangelista crypto.

Le novità annunciate da Twitter riguardano una il metodo di pagamenti che viene esteso ad Ethereum e l’altra la regolamentazione dei bot,  permettendone la netta differenziazione con gli umani.

Per quanto riguarda i bot la novità non è di poca rilevanza, visto il sempre maggiore utilizzo che viene fatto di questi sistemi di risposta ed interazione robotizzata. 

Fino ad oggi infatti non era possibile distinguere in maniera chiara se determinati contenuti fossero postati da utenti in carne ed ossa o da account automatizzati, in quanto non esisteva alcuna differenza tra le due tipologie di account.

Tutto ciò aveva provocato grandi polemiche soprattutto per quanto riguarda le elezioni presidenziali, dove secondo alcuni, i bot automatizzati erano stati usati per campagne a tappeto a favore o contro un determinato candidato. 

Adesso, con questa nuova novità, dovrebbe essere possibile operare una distinzione sui contenuti postati da umani rispetto a quelli postati in maniera automatizzata.

Con le nuove modifiche, che sono il frutto di esperimenti in atto da settembre scorso, sarà attivato un apposito sistema di riconoscimenti, attraverso etichette nel feed, al di sotto del nome ad indicare  se si tratti o meno di  un bot.

twitter ethereum

Pagamenti in Ethereum su Twitter

Dopo aver aperto ai pagamenti di queste cosiddette  mance al Bitcoin a settembre, l’altra novità messa in atto da Twitter riguarda i pagamenti delle tip che ora sarà possibile effettuarli anche con Ethereum

I creator che lo vorranno, se sono maggiorenni, potranno ricevere anche il pagamento delle tip nella valuta digitale fondata da Vitalik Buterin, che si andrà ad aggiungere al pagamento sia in Bitcoin che via Patreon.

I pagamenti come per Bitcoin si potranno fare per ora solo sulla versione mobile, e non su quella desktop.

“Sviluppare un internet decentralizzato direttamente su Twitter e offrire ai creatori la possibilità di trasformare i follower in fan e i fan in fondi, permettendo loro di continuare a plasmare la cultura tenendo conversazioni significative con il proprio pubblico”,

questa sarebbe la filosofia della società che ha spinto ad accettare pagamenti in criptovalute come spiegato recentemente  da Esthter Crawford, responsabile di prodotto per la monetizzazione dei creator.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.