Nym, l’infrastruttura sulla privacy invita Snowden sul palco di Parigi
Nym, l’infrastruttura sulla privacy invita Snowden sul palco di Parigi
Blockchain

Nym, l’infrastruttura sulla privacy invita Snowden sul palco di Parigi

By Amelia Tomasicchio - 23 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Nym è un progetto per costruire un’infrastruttura incentrata a garantire la privacy. Qualche giorno fa il team era a Parigi e sul palco ha ospitato, durante la propria festa di presentazione, anche Edward Snowden che è intervenuto da remoto, in streaming per ovvi motivi.

Lo speech tra Snowden e il CEO di Nym

nym parigi privacy
Scaletta di presentazione del lancio di Nym

Durante il suo speech, Snowden ha chiesto al CEO di Nym, Harry Halpin, come mai non esistesse un mercato per le bande decentralizzate e il suggerimento è stato quello di utilizzare Meson Network, con cui Nym ha stretto una collaborazione.

Qui il video completo di tutto l’evento e dello speech di Snowden:

Come funziona la privacy su NYM

Come si spiega sul sito ufficiale, Nym protegge la privacy a livello di rete, crittografando e inoltrando il traffico Internet attraverso una rete multistrato chiamata mixnet in cui i nodi mescolano il tuo traffico Internet con quello di altri utenti, rendendo le comunicazioni private e nascondendo i metadati.

Il servizio è a pagamento e si basa sulla criptovaluta NYM, che serve proprio per effettuare transazioni e inviare i propri dati attraverso il mixnet. Chiunque può gestire questi nodi e chi lo fa viene premiato in token NYM in base alla qualità del servizio. Questo tipo di protocollo è chiamato Proof of Mixing.

Importante dire anche che il sistema di Nym è costruito per funzionare con qualsiasi applicazione e blockchain, visto che secondo il team neanche Bitcoin e Zcash sono abbastanza sicure. Sul sito si legge:

“Da Bitcoin a ZCash, nessuna blockchain “layer 1″ attuale fornisce privacy di livello 0 per le trasmissioni peer-to-peer utilizzate in ogni transazione.”

Chi ha investito in Nym

Di recente Nym ha ricevuto investimenti per un totale di 270 milioni di dollari ed è supportata anche da Binance Labs che ha investito 2.5 milioni di dollari nel progetto. Tra gli altri investors troviamo Andreessen Horowitz di a16z Crypto, Barry Silbert, Tayssir Capital, Huobi Ventures, HashKey, Fenbushi Capital e molti altri grandi player.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.