L’impatto sui mercati dell’acquisizione di Elon Musk di Twitter
L’impatto sui mercati dell’acquisizione di Elon Musk di Twitter
Criptovalute

L’impatto sui mercati dell’acquisizione di Elon Musk di Twitter

By Marco Cavicchioli - 26 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Per ora l’annuncio dell’acquisizione di Twitter dal famoso imprenditore Elon Musk ha avuto un modesto impatto solo sulla crypto Dogecoin. Quale sarà la reazione dei mercati nel lungo termine?

Che impatto potrebbe avere sui mercati l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk? 

twitter acquisizione elon musk
L’impatto sui mercati e sul titolo Twitter dopo la notizia dell’acquisizione da $44 miliardi di Elon Musk

Innanzitutto va detto che il piano, accettato dal Consiglio di Amministrazione dell’azienda, prevede di fatto l’acquisizione del controllo completo della società, con conseguente delisting dalla borsa. 

Pertanto una volta delistato il titolo, l’impatto sul prezzo delle azioni diverrà ininfluente, fintantoché Musk non si decidesse eventualmente a rivenderle. 

Ma a quanto pare quella di Musk non è solamente un’iniziativa speculativa, quindi ad oggi sembra molto improbabile che possa rimettere in vendita le azioni sul breve o medio periodo. 

Inoltre l’impatto sul prezzo delle azioni di Twitter c’è già stato ieri, con un significativo +5,6% in un giorno in cui il Nasdaq si è fermato a +1,3%. In altre parole non sembra che le oscillazioni di prezzo delle azioni di Twitter, fino a che saranno scambiabili in borsa, stia avendo impatti sui prezzi di altri asset o altri titoli azionari. 

D’altronde questa è la settimana in cui verranno pubblicate molte trimestrali, compresa quella della stessa Twitter, e saranno molto probabilmente il maggior market-mover di questo specifico momento. 

Sul lungo periodo però le cose potrebbero cambiare, in particolare nel caso in cui il nuovo Twitter di Elon Musk riuscisse ad attrarre utenti da Facebook ed Instagram. Ad oggi ciò non sembra possibile, ma è molto probabile che Twitter cambierà significativamente nel prossimo futuro, forse talmente tanto da essere in grado di rosicchiare market share ai due più famosi social network dell’occidente. 

La risposta del settore crypto

Un discorso completamente diverso invece è quello che vale per i mercati crypto. 

La notizia dell’acquisizione ha già avuto un impatto significativo sul prezzo di Dogecoin, cresciuto quasi del 30% nelle ultime 24 ore, e del 14% rispetto ad una settimana fa. 

Tuttavia il prezzo risultava essere in netto calo fin dai primi giorni di aprile, tanto che nonostante il boom di ieri ed oggi non è ancora riuscito a tornare sui livelli del 5 aprile. 

Anzi, alcuni analisti sostengono anche che questa euforia potrebbe rivelarsi ingiustificata qualora Elon Musk non avesse intenzioni serie di integrare Dogecoin su Twitter. Se così dovesse rivelarsi, questo rialzo potrebbe anche trattarsi di un fuoco di paglia. 

Le collaborazioni tra Elon Musk e Jack Dorsey

Sul lungo periodo invece potrebbe avere qualche impatto sul prezzo di Bitcoin, soprattutto nel caso in cui continuasse la collaborazione con la società del fondatore Jack Dorsey, Block. 

I rapporti tra Musk e Dorsey sembrano ottimi, tanto che lo stesso Dorsey si è complimentato pubblicamente con Musk dopo l’acquisizione con un tweet:

Va detto che nelle ultime 24 ore anche il prezzo di Bitcoin è salito del 5%.

Risulta invece molto più difficile immaginare l’impatto che potrà avere sul patrimonio personale di Elon Musk e sulle condizioni economico-finanziarie della galassia di aziende che ruota attorno a lui. 

Ad esempio il titolo Tesla ieri in borsa si è mosso, ma non di molto, tanto che alla fine ha chiuso con un -0,7%. 

Il problema è l’enorme debito che ha dovuto contrarre Musk per questa acquisizione. Infatti i ricavi, e soprattutto gli utili di Twitter non sembrano minimamente in grado allo stato attuale di consentirgli di ripagare questo debito. Tuttavia se la cura Musk dovesse avere su Twitter l’effetto che ad esempio ha avuto su Tesla nel corso del tempo, c’è da attendersi un’impennata di ricavi ed utili per il rinnovato social network. 

Le intenzioni di Musk sul “nuovo” Twitter

C’è infine da valutare anche l’impatto che questa acquisizione potrebbe avere a livello sociale, in particolare riguardo la libertà di espressione. 

Musk ha sempre sostenuto che questo è l’obiettivo a cui è maggiormente interessato, anche se è lecito immaginare che sotto sotto potrebbe esserci ben altro. 

Infatti sono circolate voci secondo cui non sarebbe previsto il ritorno di Donald Trump su Twitter nemmeno dopo la completa acquisizione da parte di Musk. 

Non è affatto chiaro cosa intenda fare il nuovo proprietario per favorire la libertà di parola su Twitter, e non è nemmeno detto che questo sia realmente il suo principale obiettivo. 

Per questi motivi è impossibile immaginare quale impatto potrebbe realmente avere a livello sociale questa novità. In particolare qualora Musk intendesse sfruttare il suo nuovo social network per fare auto-propaganda, le conseguenze sul rapporto che ha con la popolazione degli Stati Uniti d’America potrebbe cambiare anche molto. 

Non conoscendo però i suoi reali obiettivi, in questo momento si possono fare solamente ipotesi prive di basi solide e concrete. È possibile tuttavia che entro fine anno la situazione diventi molto più chiara. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.