Bitcoin.com: il report crypto di maggio 2022 dell’exchange
Bitcoin.com: il report crypto di maggio 2022 dell’exchange
Criptovalute

Bitcoin.com: il report crypto di maggio 2022 dell’exchange

By Stefania Stimolo - 17 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Bitcoin.com Exchange ha pubblicato il suo report crypto per maggio 2022, mostrando un’analisi delle performance del mercato delle criptovalute. 

Report crypto di Bitcoin.com: le performance del mercato per maggio 2022

Secondo quanto riportato, maggio 2022 non ha avuto proprio un inizio performante per il mercato delle criptovalute. 

Il crollo del più del 50% del prezzo di Bitcoin (BTC) dal suo ATH di 65.000$ dello scorso novembre 2021, lo ha portato in queste prime settimane del mese a toccare il suo minimo degli ultimi 12 mesi, sotto quota 30.000$. 

Questo trend ribassista ha influenzato anche le altre crypto principali, come Ethereum (ETH) che ha registrato un -300% dal suo ATH di 5000$ e Cardano (ADA) che dal suo ATH di quasi 3$, è sceso del 750% a 0,40$. 

Non solo, lo scandalo di LUNA e UST ha aggiunto benzina sul fuoco con l’ultima pubblicazione di Do Know di oggi del nuovo “recovery plan” per l’ecosistema Terra. Certo che se il precedente piano, pubblicato nel bel mezzo del crollo, prevedeva un tentativo di salvataggio dell’ecosistema, quest’altra proposta, invece, ne prevede di fatto l’abbandono. 

Il calo generale ha contagiato anche il settore degli NFT, con CryptoPunks, Bored Ape Yacht Club ed altri che hanno toccato i minimi storici nell’ultimo mese, con prezzi scesi del 63% al 12 maggio. 

Anche il settore dei giochi play-to-earn hanno registrato la peggiore performance, con perdite del 9,6%. 

analisi mercato crypto
Il crollo dell’intero mercato crypto analizzato da Bitcoin.com

Bitcoin.com Exchange e l’analisi del mercato crypto attraverso le stablecoin

Continuando con la sua analisi, il report ha descritto la situazione per le stablecoin, definendole come componenti chiave del mercato, in quanto facilitano l’ingresso di nuovi operatori e standardizzano un’unità di scambio per le criptovalute. 

In pratica, mentre il trend di mercato è stato in rialzo, il cosiddetto bull market (o mercato toro), l’offerta delle principali stablecoin è passata da 5,33 miliardi di dollari a 158,2 miliardi di dollari in meno di tre anni. Guardando questo periodo di bear market del 2022, invece, l’offerta aggregata di stablecoin è stata piatta. 

La causa è data da un aumento dei rimborsi di USDC (in fiat), per un totale di 4,77 miliardi di dollari dall’inizio di marzo, nonostante un aumento di 2,5 miliardi di dollari in USDT nello stesso periodo. 

USDC ha registrato una contrazione dell’offerta pari a -2,9 miliardi di dollari al mese, indicando uno spostamento di denaro dalle stablecoin nel loro complesso verso le monete fiat. In particolare, ciò indica un sentimento di rischio e di debolezza del mercato delle criptovalute nel suo complesso.

Mentre tutto cala, Lightning Network segna nuovo record storico

In questo inizio di maggio molto tragico per il mercato generale delle criptovalute, il second layer di Bitcoin, Lightning Network (LN) registra un nuovo record storico. 

Si tratta della capacità, e cioè del numero di BTC immobilizzati su LN, che è salito per la prima volta sopra i 3.700 BTC. Calcolando che dodici mesi fa la capacità era di soli 1.300 BTC, oggi è quasi triplicata in un solo anno. 

A tal proposito, Jack Dorsey, ex CEO di Twitter e attuale CEO di Block (ex Square), ha rivelato che la società sta lavorando proprio a nuovi modi per consentire l’utilizzo massivo di Bitcoin, attraverso il Lightning Network .

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.