Ted Cruz vuole che il Texas sia un hub per criptovalute
Ted Cruz vuole che il Texas sia un hub per criptovalute
Criptovalute

Ted Cruz vuole che il Texas sia un hub per criptovalute

By Vincenzo Cacioppoli - 24 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il senatore del Texas ha nuovamente parlato in termini entusiastici delle criptovalute e desidera trasformarlo in un hub mondiale del settore.

Texas come nuovo hub mondiale per le criptovalute

texas crypto bitcoin
Ted Cruz vuole rende il Texas un territorio favorevole alle realtà che operano nel mondo crypto

Ted Cruz, il senatore repubblicano del Texas, da tempo acerrimo sostenitore delle criptovalute, in un discorso tenuto al think tank conservatore Heritage Foundation del 23 maggio chiamato “Bitcoin and the American Experiment”, ha parlato delle criptovalute e del possibile loro sviluppo nel suo stato natale.

Cruz ha detto che: 

“Credo in Bitcoin. Voglio che il Texas sia l’oasi sul pianeta Terra per bitcoin e criptovalute”.  

Nel suo discorso ha parlato anche dell’atteggiamento ostile verso le criptovalute da parte dei democratici, che vorrebbero mettere sotto il controllo delle autorità con leggi punitive, come quella inserita nell’infrastructure Act.

La legge è stata di recente approvata e prevede un regime di tassazione molto stringente per i guadagni derivanti dalle criptovalute, a cui il senatore Ted Cruz si è opposto, presentando anche un emendamento, poi bocciato. 

Nello specifico il senatore ha polemizzato direttamente con la senatrice democratica Elizabeth Warren, che di recente ha definito  le criptovalute come un pericolo per la stabilità dei mercati finanziari mondiali.

Il senatore Cruz, riferendosi alla platea, ha detto che:

“Non gli piace qualcosa che non possono controllare. Questo è lo stesso identico motivo per cui alla maggior parte dei Democratici non piace il bitcoin. Perché il bitcoin fa girare e girare e contorcersi di Elizabeth Warren di notte? Perché vuole che le sue piccole dita appiccicose socialiste lo facciano essere in grado di controllare ogni centesimo in ognuno dei nostri conti bancari”.

Ted Cruz lotta contro le leggi che opprimono il mercato delle crypto

Inoltre, ha definito una pessima idea quella di creare una valuta digitale di Stato, affermando che questa sarebbe un’ulteriore mossa per cercare di limitare e controllare le criptovalute libere e private.

Infine, il senatore, che di recente ha affermato di aver investito personalmente 50.000 dollari in Bitcoin, ha parlato in maniera entusiasta della decisione del Texas di accogliere i minatori di Bitcoin, dopo il bando cinese. Questa decisione potrebbe, a suo parere, far diventare presto il Texas un hub mondiale per le criptovalute.

Nel maggio del 2021 lo Stato del Texas ha approvato una nuova legge sulle criptovalute, il Virtual Currency Bill, che mira a facilitare nello Stato gli investimenti e il business delle criptovalute. Lo stato americano, che ha enormi riserve di energia naturale e che può permettersi tariffe elettriche basse, sta comunque cercando anche di trovare nuove forme di energia per poter permettere il mining di criptovalute a basso costo, creando un ecosistema il più favorevole possibile a questo tipo di attività.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.