Ethereum: successo per il test del Merge
Ethereum: successo per il test del Merge
Ethereum

Ethereum: successo per il test del Merge

By Marco Cavicchioli - 9 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il test per il Merge di Ethereum condotto sulla testnet Ropsten ha dato esito positivo, per ora. 

Tutto è andato secondo i piani, tanto che il prezzo di ETH non si è mosso in modo significativo. Infatti, i mercati avevano già prezzato un esito positivo. 

Uno dei test più significativi per il Merge di Ethereum ha prodotto ottimi risultati

test ethereum
Mancano solo pochi passi al Merge definitivo

Il Merge si è verificato circa alle ore 16:00 UTC, ovvero più o meno due ore dopo l’orario pianificato. La catena aveva un tasso di partecipazione del 99,2%, e dopo il Merge è sceso del 13%. Gran parte di questo calo era dovuto banalmente ad un problema di configurazione sui nodi del team Nimbus facilmente risolvibile.

Dopo che sono state apportate le correzioni i tassi di partecipazione e di proposta sono risaliti a circa il 99%! . 

Qualche piccolo baco, però, è emerso, come accade sempre in questi casi. In particolare alcuni client vanno in timeout quando creano un blocco o fanno proposte di blocchi con zero transazioni. I tecnici sono allo studio per trovare delle possibili soluzioni. 

Ora la catena di test verrà monitorata nelle prossime settimane per verificare che non ci siano coppie di client che vadano fuori sincronia. 

Il team chiede a tutti coloro che dovessero rilevare problemi o malfunzionamenti di segnalarli prontamente così da dare loro modo di cercare una soluzione. 

Il commento del validatore parithosh è stato: 

“Congratulazioni di cuore a ogni team di clienti per un grande merge!”

Ora, se tutto continuerà ad andare bene, la testnet Ropsten di fatto verrà abbandonata, visto che era basata su Proof-of-Work. 

I prossimi passi prima di raggiungere la transizione definitiva

Il suggerimento per chi volesse utilizzare un’altra testnet per Ethereum è quello di migrare su Goerli/Sepolia. 

Infatti, l’idea in programma è proprio quella di abbandonare l’attuale blockchain in uso basata su PoW, con tutte le sue testnet, e passare definitivamente e completamente alla nuova Beacon Chain basata su Proof-of-Stake ed alle sue testnet. 

Il successo del Merge di test su Ropsten in realtà non avvicina il giorno del Merge definitivo, ma semplicemente non lo allontana. Inoltre, non è ancora detto che nelle prossime settimane non possano emergere eventuali nuovi problemi, anche se tale ipotesi appare improbabile. 

Pertanto sebbene non si abbia ancora una data definitiva per il passaggio di Ethereum a PoS, sembra confermata l’ipotesi che possa avvenire ad agosto, o al massimo a settembre. 

Ormai quelli che potevano essere gli ostacoli principali sembrano essere stati superati. Non si può dire che tutto stia esattamente andando come previsto, ma solo perchè vi sono stati alcuni rallentamenti. Infatti, dopo il lancio della Beacon Chain si era ipotizzato che il Merge definitivo avrebbe potuto avvenire entro fine giugno, ed invece è stato rimandato di un paio di mesi. 

Tuttavia nel frattempo non sono emersi problemi insormontabili, e pare che tutti quelli emersi abbiano trovato, o stiano trovando, una soluzione. 

In un tale clima ottimistico, dal punto di vista tecnologico, eventuali intoppi seri a questo processo ormai agli sgoccioli potrebbero avere impatti decisamente negativi sul prezzo di ETH. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.