Johnny Depp: un nuovo passo avanti per la sua collezione NFT
Johnny Depp: un nuovo passo avanti per la sua collezione NFT
NFT

Johnny Depp: un nuovo passo avanti per la sua collezione NFT

By Amelia Tomasicchio - 27 Set 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Johnny Depp ha annunciato un nuovo progetto NFT, o meglio la continuazione della roadmap per la sua collezione già sold out.

Ad inizio anno, infatti, Depp aveva lanciato una collezione di 3,850 NFT ed ora i proprietari potranno ricevere anche la versione stampata del collezionabile digitale firmata dal famoso attore di Hollywood.

Per avere questa possibilità di riscattare la copia fisica sarà necessario collegarsi al sito del progetto Never Fear Truth connettendo il proprio wallet in modo che il sistema possa controllare la proprietà del proprio non fungible token.

La seconda fase della roadmap, invece, prevederà una parte che coinvolgerà anche la musica con airdrop e l’anteprima per ascoltare delle canzoni dell’attore.

Attualmente il floor price di Never Fear Truth è di 0.20 ETH, come si può vedere sul marketplace di OpenSea, quindi è di molto sceso rispetto al giugno del 2022 quando si attestava a circa 3 Ethereum.

Ad ogni modo, ogni stampa collegata agli NFT è certificata da un sistema chiamato Verisart CoA (Certificate of Authenticity, ovvero certificato di autenticità) e un adesivo di un QR che linka l’NFT all’opera fisica. 

Il progetto prevede anche altre utility come partecipare alla community e a diversi eventi che verranno organizzati proprio per gli holder degli NFT.

Johnny Depp e gli altri progetti crypto

Nell’ottobre del 2018, la rivista Hollywood Reporter aveva annunciato che l’azienda crypto TaTaTu aveva siglato un accordo con la società di produzione Infinitum Nihil di Johnny Depp per produrre film e contenuti digitali insieme.

La notizia era stata poi confermata nel gennaio del 2019 quando si iniziò a parlare di un adattamento cinematografico del romanzo di JM Coetzee “Waiting For the Barbarians” proprio con Johnny Depp, Mark Rylance e Robert Pattinson e diretto dal regista Ciro Guerra.

Il film è poi uscito nel 2020, proprio con la Iervolino Entertainment di Andrea  Iervolino, ex CEO di TaTaTu.

Non solo Johnny Depp nel mondo NFT

Ma non è solo l’attore ad essere sbarcato nel pianeta delle criptovalute.

Ci sono infatti tante star di Hollywood ad aver lanciato i propri non fungible token come Paris Hilton, Snoop Dogg, Eminem, Grimes, Lindsay Lohan, Emily Ratajkowski e tanti altri ancora.

Il cinema nel mondo crypto

Di recente Rai Cinema in Italia ha stretto una collaborazione con il metaverso di The Nemesis, dove è stato creato uno spazio completamente dedicato al cinema, in cui sarà possibile vedere gratuitamente contenuti cinematografici, vivere eventi in streaming e interagire con poster e oggetti iconici del cinema per un’esperienza esclusiva e coinvolgente.

Il cinema è anche interessato al mondo crypto in termini di pagamenti. AMC Entertainment Holdings, Inc ha deciso infatti di accettare pagamenti in diverse criptovalute, nello specifico in Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash per l’acquisto dei biglietti dei suoi cinema in America.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.