AMC: il cinema americano accetta pagamenti in 4 crypto
AMC: il cinema americano accetta pagamenti in 4 crypto
Criptovalute

AMC: il cinema americano accetta pagamenti in 4 crypto

By Stefania Stimolo - 10 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

AMC Entertainment Holdings, Inc accetterà pagamenti in criptovalute, nello specifico in Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash per l’acquisto dei biglietti dei suoi cinema, a partire dal prossimo mese

Il CEO Adam Aron si aspetta di integrare presto anche le meme-coin votate dai suoi fan: Dogecoin e Shiba Inu. 

AMC, biglietti del cinema in BTC, LTC, ETH e BCH

AMC è pronta ad accettare pagamenti in BTC, LTC, ETH e BCH per l’acquisto di biglietti e servizi nella più grande catena di cinema americano, a partire dal prossimo mese.

Era metà settembre quando il CEO Adam Aron avrebbe condiviso l’intenzione di AMC pubblicamente, utilizzando il social dei crypto-lovers, Twitter. Nel tweet, infatti, oltre alle specifiche crypto che ha confermato di voler accettare, aveva anche stabilito il momento di inizio: “entro la fine del 2021”. 

Forse per allinearsi alle iniziative di altri colossi mondiali di altri settori come PayPal, o per pura strategia, da quell’annuncio, anche il titolo di AMC sembra essere oscillato giusto sotto il suo ATH – All Time High di 60$ di metà giugno. 

Di certo, è che se non hanno risposto in modo “effervescente” gli investitori attraverso il prezzo delle azioni, a supportare tale annuncio ci ha pensato la crypto-community che già in quel momento avrebbe invaso di “like” e “commenti” il tweet di Aron. 

AMC pagamenti crypto
AMC potrebbe presto accettare anche Dogecoin

Iil coinvolgimento di Dogecoin (DOGE)

Il coinvolgimento della crypto-community sull’annuncio di AMC, avrebbe affascinato il suo CEO al punto che una settimana dopo, lo stesso Aron avrebbe lanciato un sondaggio per verificare se la crypto più proposta sarebbe dovuta essere integrata o meno tra le crypto accettate dai suoi cinema.

E così, la crypto-meme preferita di Elon Musk, Dogecoin (DOGE), sale al centro della scena anche quando si tratta di film e cinema. 

Il sondaggio “Pensi che AMC dovrebbe esplorare l’accettazione di Dogecoin?” è stato chiuso con un 68,1% di risposta affermativa. Un risultato che ha aperto le porte agli studi della crypto-meme per eccellenza, con l’ultimo tweet di Aron di inizio ottobre che ha recitato come segue:

“Enormi notizie per i fan di dogecoin! Poiché lavoriamo per accettare pagamenti in criptovaluta online, ora puoi acquistare carte regalo digitali AMC Theatres (fino a $ 200 al giorno) con dogecoin e altre criptovalute utilizzando un portafoglio Bitpay. Accettato sul nostro sito web, app mobile e nei cinema.”

Il cinema americano valuta anche Shiba Inu (SHIB)

A fine dello scorso mese, poi, Aron di AMC coinvolge nuovamente la crypto-community di Twitter con un nuovo sondaggio. Questa volta la protagonista è stata la ‘Dogecoin Killer’: Shiba Inu (SHIB).

Ecco il tweet:

TWITTER POLL #2: Come sapete, ora è possibile acquistare carte regalo AMC utilizzando criptovalute, e il nostro gruppo IT sta scrivendo il codice in modo che presto possiamo accettare pagamenti online in Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Dogecoin tra gli altri. Dovremmo sforzarci di accettare anche lo Shiba Inu?

Risultato schiacciante con l’81,4% che avrebbe sostenuto il “Sì”. Al momento, Aron non ha ancora condiviso news su SHIB, ma da quest’ultimo tweet è stato confermato che il codice per accettare pagamenti online per le altre crypto già previste, invece che le attuali gift card con BitPay, è in corso. 

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.