Plan B porta ufficialmente i pagamenti in Bitcoin, Tether e LVGA a Lugano
Plan B porta ufficialmente i pagamenti in Bitcoin, Tether e LVGA a Lugano
Criptovalute

Plan B porta ufficialmente i pagamenti in Bitcoin, Tether e LVGA a Lugano

By Stefania Stimolo - 7 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Plan B, fondata da Tether e dalla città di Lugano, ha annunciato la collaborazione con GoCrypto per portare ufficialmente i pagamenti in Bitcoin, Tether e LVGA nella città svizzera, coinvolgendo McDonald’s e altro ancora.

Plan B e GoCrypto per ufficializzare i pagamenti in BTC, USDT e LVGA a Lugano

La Fondazione Plan B ha annunciato che i cittadini di Lugano potranno effettuare pagamenti in Bitcoin Lightning (BTC), Tether (USDT) e LVGA (il token locale) dentro McDonald’s e altre attività commerciali. 

Grazie alla collaborazione con GoCrypto, un’infrastruttura globale di pagamento con crypto e carte, la Fondazione Plan B è pronta ad avviare pagamenti in crypto su larga scala nella città svizzera. 

A tal proposito, Paolo Ardoino, CTO di Tether, ha detto:

“All’inizio di quest’anno, Lugano e Tether hanno firmato un memorandum d’intesa per avviare una collaborazione strategica attraverso diverse iniziative, tra cui quella di aiutare le imprese locali a integrare i loro servizi di pagamento esistenti con le stablecoin e i Bitcoin consentiti. Abbiamo lavorato insieme per garantire che l’infrastruttura tecnologica sia in grado di supportare tutto questo e oggi vediamo che tutto questo duro lavoro si è concretizzato”. 

I pagamenti GoCrypto sono disponibili da questa settimana presso quasi una dozzina di commercianti di Lugano, tra cui McDonald’s, gallerie d’arte e altro ancora. 

Plan B e GoCrypto: le previsioni per il futuro dei pagamenti in crypto a Lugano

In previsione per il futuro, Plan B e GoCrypto intendono consentire nei prossimi 25 giorni pagamenti in USDT, BTC e LVGA a un numero ancora maggiore di attività commerciali di Lugano.

Non solo, entro il prossimo Plan B Forum, la conferenza sul Bitcoin che si terrà a Lugano il 28 e 29 ottobre 2022, l’obiettivo è di riuscire a servire oltre 2000 clienti. 

A tal proposito, Ardoino informa i suoi follower su Twitter che proprio in onore del Plan B forum, che sarà presente con un panel insieme al CEO di Blockcstream, Adam Back e l’informatico Nick Szabo

“Il bitcoin PlanB forum a Lugano ospiterà un panel tra @adam3us, @NickSzabo4 e me, dove discuteremo dei valori del movimento cypherpunk, le sue origini e futuro, della liberta’ personale e di espressione. 28/29 Ottobre, Lugano, Svizzera.”

Entro la fine del 2023, invece, la Fondazione Plan B prevede di raggiungere anche più di 2500 commercianti che accettano Bitcoin, Tether e LVGA. 

Il compleanno di Tether: otto anni della stablecoin

Ieri, il 6 ottobre, Tether ha compiuto il suo ottavo compleanno che è stato ricordato sul social network dei crypto-lovers.

“In questo giorno di otto anni fa nasceva #Tether”.

Tether è stata la prima stablecoin apparsa sul mercato crypto, con USDT che è stata sviluppata sulla piattaforma Omni e che è ancorata al valore del dollaro americano, in un rapporto fisso di 1:1. 

Nonostante le varie criticate affrontate negli anni, Tether (USDT) è riuscita a creare un mercato e a piazzarsi in quello crypto nell’attuale terza posizione, subito dopo BTC e Ethereum (ETH), con oltre 68 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. 

Di recente, la società ha annunciato di aver portato al 58% le proprie riserve in Treasury Bill, dopo che a giugno la percentuale era inferiore al 44%. Sebbene la società abbia dimostrato di avere riserve a copertura del 100% degli USDT emessi, viene ancora spesso criticata per la qualità delle sue riserve. 

Lugano come hub per Bitcoin e tecnologia Blockchain

Lo scopo di Plan B è quello di rendere la città di Lugano come un vero hub per Bitcoin e tecnologia Blockchain. 

Annunciate lo scorso marzo 2022, la città di Lugano insieme a Tether Limited, avrebbero firmato un protocollo d’intesa per rendere BTC, USDT e LVGA valute a corso legale, in modo da essere accettate dalle infrastrutture pubbliche e private. 

In quel momento, Plan B ha rivelato i suoi obiettivi e cioè quello di creare un hub di Bitcoin nel cuore della città, così da ospitare aziende e startup che vogliono essere presenti, crescere e prosperare. 

Non solo, è stato istituito un fondo da 3 milioni per franchi finanziato da aziende di spicco come Tether, proprio per aiutare negozi e attività commerciali a convertire l’attuale sistema di pagamento, integrando la possibilità di accettare le crypto. Proprio quello che sta succedendo ora. 

Il supporto di Plan B vede altri finanziamenti sia per le startup che progettano infrastrutture e casi d’uso per la diffusione dell’adozione della tecnologia Blockchain e delle crypto a Lugano e sia per gli studenti universitari per imparare cosa sia e come utilizzare BTC. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.