HomeCriptovaluteBinance lancia la sua carta crypto Mastercard in Brasile

Binance lancia la sua carta crypto Mastercard in Brasile

Binance, il più popolare crypto-exchange, ha lanciato ufficialmente in Brasile la sua carta crypto Mastercard. La piattaforma di trading aveva annunciato a inizio anno il suo piano d’espansione per aumentare i Paesi in cui poter utilizzare la sua carta di debito. 

Binance e il lancio della sua carta crypto Mastercard in Brasile

Il più grande crypto-exchange per volumi di scambio, Binance, ha annunciato di aver lanciato ufficialmente la sua carta crypto Mastercard in Brasile. 

“La Binance Card è ufficialmente disponibile in Brasile”

Da adesso, i brasiliani possono utilizzare la loro nuova carta di debito di Binance per spendere dai loro conti crypto. La carta Mastercard, infatti, procederà a convertire le criptovalute in euro in tempo reale, al momento della transazione. 

Il Brasile si aggiunge dunque a una lista di Paesi in cui è possibile utilizzare la carta di Binance Mastercard. Finora l’elenco dei Paesi non comprende l’America e l’Inghilterra, e supporta solo la conversione in euro.

Non solo, la crypto card di Binance in Brasile consentirà di pagare utilizzando ben 13 crypto, tra cui Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e Binance USD (BUSD). 

Per ogni transazione crypto, ci sarà una fee da pagare di 0,9%, mentre anche la carta Mastercard offre il servizio di cashback fino all’8% e consentirà prelievi da ATM Mastercard senza commissioni. 

La partnership tra Binance e Mastercard per la carta in Brasile

Il mese scorso, Binance e Mastercard hanno stretto una partnership proprio per i pagamenti in Brasile che prevedeva la creazione della carta prepagata (o di debito) con cui effettuare pagamenti crypto. 

La scelta del Brasile, non è stata fatta a caso. Secondo quanto riportato, infatti, attraverso studi e analisi di mercato, Binance ha evidenziato l’importanza dello Stato federale sudamericano.

E infatti, Binance sta investendo in nuovi servizi per gli utenti locali, e contribuendo allo sviluppo della blockchain e dell’ecosistema crypto nel Paese. 

Non solo, recenti studi hanno confermato che nel 2022 circa il 49% dei consumatori in Brasile hanno affermato di aver effettuato una transazione con criptovalute negli ultimi 12 mesi. Si tratta di una percentuale elevata, ben sopra la media globale che è di 41%.  

Il recupero del prezzo di BNB nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore, Binance Coin (BNB) ha effettuato un recupero di prezzo con +10%, riportandolo, al momento della scrittura, a quota 323$.

E infatti, da lunedì 13/2 la crypto aveva iniziato a vedere il suo prezzo scendere in modo rapido e netto. Probabilmente la causa è stata l’associazione tra BUSD e BNB che avrebbe “ingannato” gli investitori. 

In pratica, mentre dietro a Binance USD (BUSD) c’è la società emittente Paxos che utilizza il brand di Binance solo grazie a una concessione del diritto di utilizzarlo per tale scopo, dietro BNB c’è invece proprio il crypto-exchange. 

L’unica relazione tra BUSD e BNB sta nel fatto che per eseguire transazioni della stablecoin sulla catena Binance Smart Chain (o BSC), è necessario pagare le fee in BNB. 

Ecco, Paxos, a inizio settimana, ha deciso di interrompere la sua relazione commerciale con Binance proprio perché sta avendo problemi con la SEC, al punto da dover interrompere anche il conio di nuovi token BUSD. 

Probabilmente, questo fattore è stato visto dagli investitori come un problema della crypto di Binance BNB, tanto che nel giro di poche ore BNB è sceso da 315$ a 289$, fino a toccare i 284$. 

Questo dump è stato poi recuperato a partire da ieri, quando BNB è passato dai 294$ agli attuali 323$.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS