HomeBlockchainGrosso calo degli indirizzi crypto su Litecoin

Grosso calo degli indirizzi crypto su Litecoin

Negli ultimi dieci giorni si è verificato un grosso calo degli indirizzi crypto con saldo positivo sulla blockchain di Litecoin. 

Infatti, a partire da fine novembre quasi 200.000 indirizzi pubblici che detenevano LTC si sono svuotati. 

Il calo dell’attività crypto sulla rete Litecoin

Si tratta di un calo decisamente forte, non tanto per l’entità ma soprattutto per la velocità. 

Infatti in totale rimangono più di 9,1 milioni gli indirizzi pubblici sulla blockchain di Litecoin che detengono LTC, ma a fine novembre erano 9,3 milioni. 

Da notare però che solamente a giugno erano meno di 8,6 milioni, e che da allora erano praticamente aumentati quasi costantemente. 

Quindi pur essendo un calo significativo e repentino, non sembra essere considerabile come un segnale di qualche tipo di problema. Forse semplicemente erano cresciuti molto negli ultimi mesi e si tratta pertanto solo di una sorta di “ritracciamento”. 

Da notare che sulla blockchain di Bitcoin ci sono ben 50 milioni di indirizzi pubblici con saldo positivo, ovvero più di cinque volte tanto. Tuttavia la capitalizzazione di mercato di LTC è di quasi 170 volte inferiore a quella di BTC, quindi 9,1 milioni di indirizzi con saldo positivo non sono affatto pochi. 

Il prezzo della crypto Litecoin (LTC)

Dopo l’halving del 6 agosto il prezzo di LTC è sceso. 

Infatti, come spesso accade, era salito prima dell’halving, ma non appena questo è avvenuto è sceso. 

Dopo essere stato anche a 63$ a fine 2022, il prezzo di Litecoin era salito fino a 107$ a luglio, con un guadagno di quasi il 70%. 

Poi però ha iniziato a scendere, tanto che a settembre era sceso anche sotto il prezzo di chiusura del 2022, sotto quota 61$. 

Va però sottolineato che, proprio grazie all’halving, il bottom dell’ultimo bear-market non è stato toccato dal prezzo di LTC a novembre, con il fallimento di FTX, ma a giugno 2022, quando scese a 47$. 

Quindi sebbene il minimo del 2023 toccato ad ottobre fosse inferiore al prezzo con cui ha chiuso il 2022, era comunque ben superiore al bottom del bear-market. 

Nell’ultimo mese e mezzo comunque è risalito fino a quota 73$, sicuramente grazie alla crescita generalizzata del mercato crypto. 

L’halving di Litecoin

Già in passato l’halving di Litecoin aveva dimostrato di non essere in grado di imprimere un trend positivo al prezzo di LTC. 

Mentre tutti e tre gli halving di Bitcoin avevano sempre inescato una nuova bullrun, qualche mese dopo, tutti e tre gli halving di Litecoin invece sono stati seguiti da un calo. Ovvero se l’halving di Bitcoin tende ad avere effetti positivi sul prezzo di BTC, quello di Litecoin no. 

Invece il prezzo di LTC dipende molto dal trend generale del mercato crypto, a sua volta condizionato dal trend del prezzo di Bitcoin. Pertanto sul prezzo di LTC sono maggiori gli effetti, indiretti, dell’halving di Bitcoin che non quelli diretti dell’halving di Litecoin. 

Attualmente, a quattro mesi dall’ultimo halving di Litecoin, il prezzo di LTC non solo è dell’82% inferiore ai massimi storici di maggio 2021, ma è anche del 21% inferiore al prezzo pre-halving. 

Il paradosso

Tutto ciò però stride con un paio di dati on.chain che sembrerebbero mostrare qualcosa di diverso. 

Infatti sebbene vi sia stato un netto ed improvviso calo del numero di indirizzi Litecoin con saldo positivo, a partire da metà novembre sono aumentati gli indirizzi attivi giornalmente. 

Dopo l’halving erano scesi a 183.000, ma il 14 di novembre hanno fatto registrare un picco giornaliero di oltre 1,1 milioni. Inoltre dal 5 di dicembre sono sempre più di mezzo milione al giorno, ovvero un livello che non si vedeva da giugno. 

In media non tratta di livelli record, anche se quello del 14 novembre è in effetti il record assoluto di sempre per quanto riguarda questa metrica sulla blockchain di Litecoin. 

Oltretutto è in aumento anche il numero di transazioni giornaliere. 

Nel giorno del picco sono state più di 1 milione, che costituisce anche in questo caso il record massimo di sempre. A partire dal 5 dicembre sono sempre più di 400.000 al giorno, ovvero un livello che non si vedeva da maggio. 

Questi dati sono compatibili con l’aumento del prezzo delle ultime settimane, dato che probabilmente è stato proprio questo ad averli generati, ma stonano con la forte contrazione degli indirizzi con saldo positivo. 

Potrebbe quindi anche essere semplicemente avvenuta una sorta di ristrutturazione di alcuni wallet con accorpamento dei fondi da molti indirizzi a pochi. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS