HomeNFTGamingCrypto gaming: Ubisoft di Assassin’s Creed sostiene la blockchain di Wemix 

Crypto gaming: Ubisoft di Assassin’s Creed sostiene la blockchain di Wemix 

Ubisoft, l’editore di videogiochi come Assassin’s Creed, stringe un’altra partnership crypto, diventando nodo validatore della blockchain di Wemix.

Ubisoft di Assassin’s Creed in partnership crypto con la blockchain di Wemix

Ubisoft, il noto editore di famosi videogiochi come Assassin’s Creed, ha stretto un’altra partnership nel settore crypto. Si tratta della blockchain di Wemix, di cui Ubisoft è parte dei 40 “Node Council Partner” (NCP), diventando un convalidatore della rete. 

“Ubisoft è ora WONDER 26 su WEMIX3.0 NCP!  #Ubisoft, il creatore di giochi iconici come Assassin’s Creed e Just Dance, porta la sua esperienza tecnica e le sue risorse come operatore di nodo per migliorare l’ecosistema di WEMIX, unendosi a WONDER 26. Tenetevi aggiornati con #WEMIX per le ultime novità.”

La rete Wemix 3.0 è una blockchain EVM, cioè compatibile con Ethereum. Niente a che vedere con la precedente versione della rete che esisteva sulla mainnet Klaytn. 

Al momento, tutti i partner del Consiglio dei nodi (NCP) gestiranno i nodi Wemix per convalidare la blockchain, e Ubisoft si è unito al gruppo come numero “26”. Il team di Wemix chiama ciascuno di questi nodi partner “WONDER”.

Ubisoft di Assassin’s Creed come nodo convalidatore nel mondo crypto

Ubisoft è quindi ora un nodo convalidatore della blockchain Wemix, che opera basandosi sul Proof-of-Stake Authority protocol. Si tratta di un mix del modello proof-of-stake e proof-of-authority. 

Il nodo blockchain è un computer che esegue una copia del software della blockchain e conferma le transazioni. Il tutto in cambio di una ricompensa crypto, distribuita automaticamente per il lavoro svolto. 

Come per Wemix, Ubisoft è già operatore di nodi per altre due blockchain. Nel 2022, Ubisoft è diventata operatore di nodo per la blockchain Hedera, e, nel 2023, per la blockchain Cronos. 

Gaming Web3 e NFT

Ubisoft è già da tempo nel settore del gaming Web3 e NFT. Infatti, era fine 2021, quando il gigante dei videogiochi avrebbe annunciato di aver inserito gli NFT in alcuni suoi giochi. Non solo, Ubisoft aveva parlato già all’epoca di voler anche lanciare dei propri NFT. 

Per questa impresa, Ubisoft utilizza la piattaforma Ubisoft Quartz, che consente ai giocatori di acquistare “Digits”, sotto forma di strumenti di gioco come armi, veicoli, cosmetici in-game. L’acquisto avveniva in drop limitati e si potevano poi vendere liberamente tramite i crypto-wallet. 

Questo programma si basa su Tezos, la rete decentralizzata, così che gli NFT possono essere comprati anche al di fuori della piattaforma di giochi. 

In merito al Web3, Ubisoft ha stretto una partnership strategica con Immutable lo scorso novembre 2023, con lo scopo di sviluppare un’esperienza di gaming senza ostacoli e attriti. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS