HomeCriptovaluteBitcoinBitcoin: aumento dei volumi di scambi, halving alle porte e crescita delle...

Bitcoin: aumento dei volumi di scambi, halving alle porte e crescita delle entrate dei miner

I volumi delle transazioni Bitcoin registrano un significativo aumento in vista dell’halving, accompagnato da un incremento nelle entrate dei miner. 

Nei dati forniti da The Block, si evidenzia che il volume di Bitcoin scambiato nell’ultima settimana è il più elevato degli ultimi 18 mesi. 

Conformemente a un report di Bloomberg, i miner di Bitcoin stanno attualmente competendo nell’acquisto di attrezzature e nella ricerca di località con costi energetici ridotti al fine di ottimizzare il loro funzionamento.

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Record di scambi Bitcoin: miner in frenesia per sfruttare l’aumento del dei volumi prima dell’halving 

Come anticipato, il valore di Bitcoin (BTC) ha registrato un aumento del 2,62%, raggiungendo la cifra di $71,361.62. 

Nella scorsa settimana, la criptovaluta ha superato il suo precedente massimo storico, superando i $69,000 prima di subire un lieve ritiro. 

Questo incremento ha generato un notevole aumento nel volume delle transazioni sulla rete, contribuendo al conseguente aumento delle entrate dei miner.

Secondo i dati di The Block, la media mobile a sette giorni del volume delle transazioni sulla rete Bitcoin ha raggiunto il livello più alto da settembre 2022, ossia 18 mesi fa. L’aumento del volume ha riflesso un corrispondente aumento delle entrate dei miner di Bitcoin

Attualmente, la media mobile a sette giorni delle entrate dei miner è di 65,4 milioni di dollari, appena al di sotto del massimo storico di 67,2 milioni di dollari registrato a maggio 2021.

L’impennata del prezzo è stata attribuita al successo degli ETF spot su Bitcoin negli Stati Uniti. Tuttavia, un altro evento da tenere d’occhio è l’halving di Bitcoin, programmato per circa 40 giorni da ora, intorno al 19 aprile. 

L’halving, che comporta il dimezzamento della ricompensa per i miner, è tradizionalmente visto come un evento rialzista per il prezzo di Bitcoin.

Nel mese scorso, la rete Bitcoin ha anche raggiunto il suo livello di difficulty di mining più alto di sempre, indicando che il costo computazionale del mining di un blocco Bitcoin è più che raddoppiato negli ultimi 12 mesi. 

Tuttavia, è previsto che il livello di difficoltà diminuirà dopo l’halving, poiché i miner meno efficienti saranno costretti a uscire dalla rete, incapaci di mantenere la redditività delle loro operazioni con una ricompensa ridotta.

Mining Bitcoin: spese record e sfide energetiche

Negli ultimi mesi, il rialzo del prezzo di Bitcoin ha spinto le società di mining a investire oltre 1 miliardo di dollari in nuove attrezzature, come riportato in un dettagliato rapporto di Bloomberg riguardante alcuni documenti pubblici. 

Un’analisi della situazione evidenzia che le società minerarie CleanSpark e Riot hanno ciascuna impegnato oltre 400 milioni di dollari per l’acquisto di nuove macchine.

Il report sottolinea anche la crescente domanda di energia nel settore, con i miner che hanno incrementato il prelievo di energia del 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 

La sfida per le aziende di mining non riguarda solo l’acquisizione delle macchine, ma anche la ricerca di fonti di elettricità economiche e affidabili per avanzare in un mercato sempre più competitivo.

Mentre il Texas ha mantenuto la sua popolarità come destinazione preferita per i miner di Bitcoin negli ultimi anni, si osserva un cambio di tendenza con aziende cinesi che dirigono i loro investimenti verso nuove regioni, come l‘Etiopia.

Un aspetto interessante emerso dal rapporto è la situazione di una società senza nome che ha acquistato macchine per il mining per una cifra significativa, stimata tra 350 e 400 milioni di dollari. 

Tuttavia, si trova nell’impasse di non avere un luogo adeguato per installarle. Questo scenario sottolinea le complessità e le sfide logistiche che le aziende devono affrontare nel competitivo settore del mining di Bitcoin.

Glassnode: contributo degli ETF e il cambiamento di paradigma nel mercato

Glassnode, nella sua recente analisi, mette in evidenza l’imponente ingresso dei fondi istituzionali nel mercato di Bitcoin (BTC), specialmente in seguito all’approvazione degli Exchange Traded Funds (ETF) sul bitcoin spot negli Stati Uniti. 

Questo afflusso, contro le perplessità dei critici, ha determinato un notevole aumento del valore di Bitcoin, che ha toccato la soglia dei 70.000 dollari la scorsa settimana, registrando un balzo del 58% rispetto ai 42.800 dollari precedenti all’approvazione degli ETF.

Il rapporto di Glassnode rivela una trasformazione cruciale nel panorama del Bitcoin, caratterizzata da un incremento delle ricompense dei minatori da 22 a 49 milioni di dollari al giorno. 

Ciò è accompagnato da significative modifiche nei flussi di scambio, con una transizione da inconsistenze pre-ETF a una domanda stabile. In particolare evidenziata da un ritiro giornaliero di 17 milioni di dollari post-approvazione, secondo i dati di Glassnode.

Parallelamente, gli ETF statunitensi sul BTC hanno registrato un afflusso netto medio giornaliero di 299 milioni di dollari, generando un afflusso netto giornaliero di capitale di circa 267 milioni di dollari in Bitcoin. 

Questo fenomeno ha contribuito in modo significativo all’impennata del mercato verso nuovi massimi storici, rappresentando un notevole cambiamento di fase nelle dinamiche di mercato. 

L’analisi approfondita di Glassnode esplora anche i modelli di comportamento dei detentori a lungo termine. A tal proposito rivela un aumento della loro presenza sul mercato in concomitanza con l’avvicinamento di Bitcoin a livelli record. 

Tale comportamento si allinea con schemi osservati nei cicli passati, suggerendo una reazione ponderata alla traiettoria ascendente del mercato e forse indicando l’inizio di un nuovo picco nel ciclo di mercato.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick