Ledger Nano arriva su ShapeShift
Ledger Nano arriva su ShapeShift
Criptovalute

Ledger Nano arriva su ShapeShift

By Alfredo de Candia - 12 Dic 2019

Chevron down

Come comunicato dal team di ShapeShift su Twitter, da oggi è possibile utilizzare il Ledger Nano S per fare le operazioni di trading sulla piattaforma in maniera gratuita.

La richiesta dell’integrazione dell’hardware wallet di Ledger era stata forte tra gli utenti di Shapeshift e così il team ha fatto in modo di accontentarli.

Un hardware wallet come Ledger assicura elevata sicurezza perché le chiavi private non solo non vengono condivise con la piattaforma, ma il wallet permette anche di firmare in tutta sicurezza la transazione senza il rischio di incorrere in perdita di qualunque tipo per colpa di hacker o bug.

Recandosi sulla piattaforma di Shapeshift da oggi è quindi possibile collegare il proprio Ledger Nano S ed attivare diverse opzioni e funzioni per interagire con la stessa.

Ad esempio possiamo citare:

  • Trading gratuito tra decine di asset quando si possiedono token FOX;
  • Comprare Bitcoin, Ethereum e Dai con USD con commissioni inferiori all’1%;
  • Dati di mercato in tempo reale e grafici dei prezzi per tutti gli asset disponibili;
  • Dashboard avanzata e strumenti per la gestione del portfolio;
  • Storico delle operazioni di trading scaricabile e supporto 24 ore su 24.

 Inoltre, la stessa piattaforma permette di ricevere ben 100 token FOX agli utenti che creeranno un nuovo account e che utilizzeranno il nuovo hardware wallet, cosa che permette anche di fare transazioni gratuite fino a $1000.

La rivoluzione del settore della blockchain e delle crypto passa anche dal concetto di gestire le proprie chiavi private. Ha commentato il CEO e fondatore di ShapeShift, Erik Voorhees:

“La rivoluzione crypto è inutile se la gente non ha il controllo delle proprie chiavi. Il hardware wallet di Ledger è il più popolare al mondo. Ora, i possessori di Ledger Nano S possono collegarsi direttamente alla nuova piattaforma ShapeShift, guadagnare 100 token FOX e approfittare dell’unica offerta di trading gratuito del settore. Speriamo che questo incoraggi ulteriormente le persone ad allontanarsi dalle alternative custodial”.

 L’utilizzo di un hardware wallet o comunque di un wallet non custodian dovrebbe essere la prima cosa sulla lista di chi decide di investire in crypto, perché questi permettono di avere una garanzia per la gestione dei propri fondi proprio perché le chiavi private non sono custodite da nessuna azienda centrale.

Questo, ovviamente, ha anche un lato negativo poiché il sistema è così sicuro che, se si perde il proprio seed, non sarà più possibile accedere al wallet poiché nessuno potrà recuperarlo.

Di conseguenza questa sta diventando spesso una soluzione per chi è più attento ed esperto in materia crypto e forse è proprio per questo che le banche, per non essere escluse da questo settore in crescita, stanno aprendo sempre più servizi di custodia per le crypto degli utenti.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.