KyberSwap annuncia il supporto agli ENS della blockchain di Ethereum
KyberSwap annuncia il supporto agli ENS della blockchain di Ethereum
Ethereum

KyberSwap annuncia il supporto agli ENS della blockchain di Ethereum

By Alfredo de Candia - 23 Dic 2019

Chevron down

L’azienda DeFi KyberSwap ha annunciato il completo supporto al servizio ENS (Ethereum Name Service) della blockchain di Ethereum.

Come sappiamo, il servizio offerto dagli ENS permette di associare un nome al proprio address ETH in modo da non dover ricordare una stringa di numeri e lettere casuali. Ogni ENS finisce con l’estensione .eth, in quanto basata sulla blockchain di Ethereum. Di recente lo stesso Vitalik Buterin ha iniziato ad utilizzare questo sistema, come si puo vedere sul suo stesso profilo di Twitter.

Ovviamente, il sistema ENS funziona anche per l’invio e la ricezione di fondi, pensiamo a tutte quelle situazioni in cui per esempio dobbiamo fornire il nostro indirizzo ETH e per farlo dovremmo ricordarci a memoria tutti i numeri e lettere che lo compongono. 

Non tutti i wallet ancora supportano questo sistema, ma necessitano ancora del normale address per mandare o ricevere fondi. Al contrario, il wallet di KyberSwap ha aggiunto la possibilità di usare gli ENS per il trasferimento o la ricezione dei token basati sulla blockchain di ETH, ovvero quelli che per esempio seguono lo standard ERC20 o ERC223.

KyberSwap è disponibile già su tutte le piattaforme e quindi sulla versione desktop per Chrome, come applicazione iOS e come applicazione per Android.

Un sito web basato su Ethereum

Di recente è stato creato anche il primo sito web non censurabile basato sulla blockchain di Ethereum, aperto da due developer italiani che hanno voluto testare il sistema dei domini ENS che in questo caso servono a sorpassare l’ausilio di DNS (Domain Name Service) centralizzati.

Il progetto è comunque ancora in fase di ricerca e sviluppo e il team di Robe spera di collaborare con il team di ENS, Metamask e web3js per semplificare l’ausilio di Robe in tutti i browser, in modo da incentivare applicativi resilienti alla censura.

 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.